1000 Miglia: Presentate oggi a Brescia le novità dell’edizione 2019

09/10/2018 in Attualità
Parole chiave:
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

La Freccia Rossa, alla sua trentasettesima rievocazione,  partirà  mercoledì  15  maggio,  riaccendendo l’entusiasmo dei milioni  di  appassionati  che  affolleranno  le  strade  d’Italia  per  assistere al passaggio di una gara che è entrata nella leggenda.

I paesaggi sono quelli fra i più suggestivi d’Italia, e così  la 1000  Miglia  attraverserà il  cuore  dello stivale verso la Capitale, per poi tornare dove tutto è  nato, a  Brescia,  sabato  18, dopo  aver  fatto tappa a Cervia-Milano Marittima, Roma e Bologna. 

Dinamismo, bellezza, sofisticatezza, innovazione, tradizione e passione: questa la formula della 1000

Miglia, contemporanea e coinvolgente.

Ma la 1000 Miglia è anche esaltazione del genuino spirito di competizione, una sfida costante di prestazioni, di eccellenza, di  unicità,  di eleganza,  di saper fare che si  traducono  in  un’attitudine  innata al miglioramento.

Una formula capace di far innamorare un pubblico eterogeneo di spettatori; spettacolo nello spettacolo, diverse nazionalità, età e culture che si danno appuntamento nelle strade e  piazze del Paese più amato al mondo, in occasione del passaggio della Freccia Rossa, in uno spirito di perfetta condivisione con i piloti alla ricerca di quel fremito, di quel rumore, di quell’odore, di quell’emozione.

Una 1000 Miglia emblema di italianità, amata e ricercata, che nasce dall’auto e si contamina con l’arte, il design, la bellezza ampiamente intesa, capace di esplorare luoghi fisici e non, alla ricerca di un profondo scambio di esperienze.

L’edizione 2019 vedrà protagonisti 430 esemplari di vetture d’eccezione, testimonianze della storia del design e dell’automobile, eppure contemporanee e proiettate verso il futuro.

La volontà di rendere la gara sempre più sicura e rispettosa delle regole del fairplay e dell’impatto ambientale, ha consigliato la scelta di contenere il numero di vetture partecipanti, 20  in  meno rispetto alle precedenti edizioni.

 

IL PERCORSO

Da sempre la 1000 Miglia è una splendida vetrina per i territori che attraversa, capace di valorizzarne le peculiarità, gli angoli nascosti, le tradizioni più antiche, le bellezze artistiche, le eccellenze gastronomiche, artigianali, industriali e manifatturiere, che rendono l’Italia simbolo di eleganza, esclusività e design riconosciuto in tutto il mondo.

Nell’edizione 2019, le città che diventeranno sfondo e protagoniste della 1000 Miglia saranno, nel primo giorno, Desenzano, Brescia, Sirmione, Valeggio sul Mincio (con l’attraversamento del suggestivo Parco Giardino Sigurtà),  Mantova,  Ferrara,  Comacchio  e  Ravenna,  per arrivare  poi in serata a Cervia-Milano Marittima.

Alle prime luci dell’alba di giovedì 16 maggio, la carovana raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Senigallia, Fabriano e Assisi, fino a  raggiungere  la Capitale,  alle luci del tramonto  in  un contesto di grande impatto scenico ed emotivo.

Venerdì 17  maggio  comincerà  la  risalita,  attraverso  i  paesaggi  mozzafiato  di  Viterbo,  Siena,  Vinci  e Pistoia, e che si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna.

L’ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Parma, Montichiari, Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in Viale Venezia.

 

Parole chiave:

Commenti

commenti