Incontro pubblico sabato 26 ottobre 2019 alla Fondazione Ugo Da Como di Lonato del Garda

150 anni dalla nascita del Senatore Ugo Da Como

26/10/2019 in Attualità
Iscriviti al nostro canale
Di Redazione

Saba­to 26 otto­bre la Fon­dazione Ugo Da Como di Lona­to del Gar­da (Bs) cele­br­erà in una occa­sione pub­bli­ca i 150 anni dal­la nasci­ta del Sen­a­tore bres­ciano Ugo Da Como. L’incontro sarà ospi­ta­to nel Padiglione even­ti del­la Roc­ca di Lona­to del Gar­da a par­tire dalle ore 17.00, alla pre­sen­za del Pres­i­dente del­la Fon­dazione Ser­gio Onger, dell’Assessore alla Cul­tura del­la Regione Lom­bar­dia Ste­fano Bruno Gal­li, del Vice Pres­i­dente del­la Provin­cia di Bres­cia Gui­do Galper­ti, del Sin­da­co di Lona­to Rober­to Tar­dani. Mod­er­erà l’incontro il gior­nal­ista Mas­si­mo Tedeschi del Cor­riere del­la Sera.

Ugo Da Como (Bres­cia 1869-Lona­to 1941), per­son­ag­gio fon­da­men­tale nel con­testo dell’élite lib­erale zanardel­liana, vis­su­to tra ‘800 e ‘900, ha isti­tu­ito a Lona­to del Gar­da la Fon­dazione che ne por­ta il nome, uno dei mag­giori Enti cul­tur­ali pre­sen­ti nel­la Provin­cia di Bres­cia, riconosci­u­to con Decre­to Regio nel 1942.

Il Sen­a­tore pose pro­prio la Fon­dazione a capo di  un com­p­lesso mon­u­men­tale che rag­grup­pa tut­ti gli edi­fi­ci stori­ci che egli acquisì con un’opera paziente: oltre 20 atti notar­ili gli per­mis­ero infat­ti di resti­tuire una porzione sig­ni­fica­ti­va del­la “cit­tadel­la vene­ta” di Lona­to, carat­ter­iz­za­ta dal­la pre­sen­za del­la Roc­ca di Lona­to (dichiara­ta Mon­u­men­to nazionale sin dal 1912) e dal­la stra­or­di­nar­ia Casa del Podestà vene­to, dimo­ra per­fet­ta­mente con­ser­va­ta nel suo asset­to d’arredo e com­ple­ta­ta dal­la Bib­liote­ca, vero fiore all’occhiello del­la Fon­dazione. Oltre 52.000 titoli dal XII sec­o­lo: mano­scrit­ti, incun­aboli, migli­a­ia di cinque­cen­tine, uni­ta­mente agli archivi e agli auto­grafi tra cui le let­tere di Ugo Fos­co­lo alla Con­tes­sa Marzia Mar­ti­nen­go.

A questo insieme, si sono aggiunte nel tem­po altre notevoli acqui­sizioni come il Fon­do Tagli­a­fer­ri, dona­to alla Fon­dazione nel 2010 dai dis­cen­den­ti di Anto­nio e Gio­van­ni Tagli­a­fer­ri; il depos­i­to del­la rac­col­ta libraria che fu dell’imprenditore bres­ciano Cav. Lui­gi Nociv­el­li, giun­to nel 2011; il dono dell’Archivio di Arnal­do Foresti.

La Fon­dazione Ugo Da Como è una Isti­tuzione atti­va, in gra­do di muo­vere cir­ca 80.000 pre­sen­ze all’anno, tra i vis­i­ta­tori del com­p­lesso mon­u­men­tale, Roc­ca e Casa del Podestà, e chi parte­ci­pa ormai con rin­no­va­ta curiosità alle man­i­fes­tazioni annu­ali quali Fiori nel­la Roc­ca, Lona­to in Fes­ti­val e Fiabe nel­la Roc­ca.

Numerose le pro­poste didat­tiche riv­olte alle scuole.

La Fon­dazione, nel­la ges­tione dell’apertura al pub­bli­co e nel­la pro­gram­mazione delle pro­prie attiv­ità cul­tur­ali, si avvale del notev­ole grup­po di volon­tari uni­ti sot­to l’egida dell’Associazione Ami­ci del­la Fon­dazione Ugo Da Como.

Queste fon­da­men­tali moti­vazioni han­no indot­to l’Associazione Ami­ci del­la Fon­dazione Ugo Da Como a richiedere for­mal­mente al Comune di Lona­to del Gar­da la Cit­tad­i­nan­za ono­raria del Sen­a­tore, con­ces­sa dal Sin­da­co di Lona­to Rober­to Tar­dani pro­prio questo anno, a 150 anni dal­la sua nasci­ta.

Commenti

commenti