Vela, sci e combinata : Caipirinha di Harald Maier e Martin Reintjes non si fa mancare nulla, si aggiudica la prova velica, la gara di sci e conquista anche la classifica generale del Cimento Invernale organizzato dalla Fraglia Vela Desenzano.

19° Cimento invernale: Caipirinha cala il tris

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

 Con un ander sug­li 8/10 nodi si è con­clusa domeni­ca 31 gen­naio l’ul­ti­ma gior­na­ta di regate del 19° Cimen­to Inver­nale inizia­to l’8 novem­bre ’09.Grande suc­ces­so per ques­ta man­i­fes­tazione che esi­bisce tut­to il pro­prio fas­ci­no fra le neb­bie di novem­bre e la neve bas­sa di un gen­naio par­ti­co­lar­mente geli­do e ventoso.Trentanove le imbar­cazioni al via con oltre cen­tocinquan­ta regatan­ti, veri e pro­pri temer­ari del­la vela, appas­sion­ati al pun­to tale da sfi­dare tem­per­a­ture record per la sto­ria di questo  qua­si ven­ten­nale Cimento.Domina nel­la Classe Pro­tag­o­nist “Caipirinha”(che si aggiu­di­ca anche la Ski Yacht­ing), tim­o­na­ta da Mar­tin Rein­t­jes (FVD), 2° “Fole­gan­dros” con Andrea Zuk­lic (NCMoni­ga), 3° “C’est moi” di Roc­co Fanel­lo (FVD), 4° “Aquilot­to” con Pao­lo Di Lec­ce (FVD) e 5° “Spir­i­to Libero” con Clau­dio Bazoli (FVD).Nella Classe Mista in com­pen­sato vince “Ileus IV” di Alessan­dro Luz­za­ti (FVD) , 2° “Lan­cil­lot­to ” di Mar­co Clemen­ti ( YCAc­quafres­ca) e 3° “Quer­cia Uni­vela” di Umber­to Mod­e­na (LNI Garda).Nella Classe il cam­pi­one di casa Bruno Fez­zar­di su “30Nodi” (FVDe­sen­zano) si aggiu­di­ca il 1° pos­to davan­ti a “Flip­per” di Clau­dio Son­da tim­o­na­to da Enri­co Sini­bal­di (FVD); otti­mo il 3° pos­to di “Alde­baran” del lonatese team di Baraim­bo (FVD), 4° “N’Do It” di Francesco Crip­pa (FVD) e 5° “Twister” di Flavio Boc­chio tim­o­na­to dal gio­vanis­si­mo Mat­tia Polet­ti­ni (FVD).Per la spe­ciale sezione “Scuo­la Vela” 1° pos­to a Ste­fano Palum­bo che ha sor­pas­sato per un pun­to, dopo un com­bat­tuto cam­pi­ona­to, Aldo Crista­doro arriva­to 2° e 3° Michele Longhi, sem­pre del­la Fraglia Vela Desenzano.Nei Mete­or vit­to­ria di “Pilar” con Ste­fano Savoia segui­to da “Milon­da” con Rena­to Onget­ta e “Mis­e­ria nera” di Pier Acqua­vi­va, tut­ti del­la Fraglia di Desenzano.La Ski Yacht­ing, abbina­ta all’ul­ti­ma domeni­ca di regate è ormai diven­ta­ta un clas­si­co ed è sen­z’al­tro record con trentasette sci­a­tori tra i palet­ti e tredi­ci imbar­cazioni fra le boe.Amatissima dai “vet­erani” del­la Fraglia, la Ski Yacht­ing sta forte­mente entu­si­as­man­do anche i gio­vani e le sfide sono ormai agguerritissime.Vince con grande dis­tac­co la soli­ta “Caipir­in­ha” che con Alessan­dro Agostinel­li opziona la vit­to­ria sulle piste e con­sol­i­da la posizione in acqua gra­zie allo stori­co equipag­gio com­pos­to da Mari­no Alber­ti, Har­ald Maier e Mar­tin Reintjes.Cede di buon gra­do “30 Nodi” con un Bruno Fez­zar­di che riesce ad essere grande anche in mez­zo ai mon­ti, men­tre “Twister” si aggiu­di­ca mer­i­tata­mente il 3° posto.Entrambe le man­i­fes­tazioni han­no avu­to come sfon­do la sede del­la Fraglia che ha saputo offrire emozioni e spet­ta­co­lo. Al ter­mine la sem­pre mit­i­ca pas­ta­s­ciut­ta di Roby da inserire ormai come rego­la­men­to fis­so nelle Istruzioni di Rega­ta. Un plau­so sia al Comi­ta­to di Rega­ta, pre­siedu­to da Pao­lo Egua e coa­d­i­u­va­to da Val­ter Pavoni, Piero Sor­li­ni e Vas­co Tonel­li, sia alla preziosa col­lab­o­razione di Nico­let­ta Visi­noni, Ser­a­fi­na Razzi, Mario Piz­zat­ti e Ugo Giubellini.Appuntamento ad aprile con la 45^ edi­zione del Tro­feo Tridentina.

Parole chiave: -