C’è un gruppo di devoti che lavora a portare in mezzo al lago i tre vescovi di Verona, Trento e Brescia, e addirittura un ministro del Papa, in onore della Madonna Regina del lago.

2010, ricorrenza dell’apparizione

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
(b.b.)

C’è un grup­po di devoti che lavo­ra a portare in mez­zo al lago i tre vescovi di Verona, Tren­to e Bres­cia, e addirit­tura un min­istro del Papa, in onore del­la Madon­na Regi­na del lago.Il dot­tor Loren­zo Tes­sari è tra i pro­mo­tori: «Vogliamo ren­dere ques­ta ricor­ren­za una solen­nità di tradizione per tut­ti gli abi­tan­ti del e non solo. Sti­amo stu­dian­do una cel­e­brazione solenne che si svol­ga ogni anno in un pun­to cen­trale, che potrebbe essere Pal del Vo o un’altra sede a sec­on­da del giudizio degli organi com­pe­ten­ti. Nel pun­to prescel­to vor­rem­mo porre una copia del­la pic­co­la e nel 2010, per cel­e­brare i 500 anni dall’ apparizione, orga­niz­zare una cer­i­mo­nia che vi fac­cia con­verg­ere i vescovi delle tre province del Gar­da, un car­di­nale e un mes­so del Papa. Sarebbe una pro­ces­sione di barche, una fes­ta che si ispi­ra ad altre sim­ili come ad esem­pio quel­la del Reden­tore a Venezia».

Parole chiave: