24 Giugno: rievocazione della Battaglia di Solferino e San Martino

Di Redazione

Nel­lo stes­so giorno del fatidi­co 24 giug­no 1859, a 159 anni di dis­tan­za, ritor­na domeni­ca 24 giug­no l’attesissima  del­la Battaglia di Solferi­no e San Mar­ti­no, orga­niz­za­ta dal­la Soci­età Solferi­no e San Mar­ti­no in col­lab­o­razione con il Comune di Desen­zano del Gar­da.

Il più impor­tante appun­ta­men­to rie­voca­ti­vo risorg­i­men­tale di tut­ta Italia riporterà in vita, al com­p­lesso mon­u­men­tale di San Mar­ti­no del­la Battaglia, frazione di Desen­zano del Gar­da (BS) la memo­ria del­la nasci­ta del nos­tro Paese. Numerose inizia­tive anticiper­an­no l’evento, che avrà luo­go domeni­ca 24 giug­no alle ore 17.00 e che coin­vol­gerà Rie­vo­ca­tori stori­ci prove­ni­en­ti da tut­ta la peniso­la, nei pan­ni dei sol­dati dei tre Eserci­ti: Sar­do-Piemon­tese, Francese ed Aus­tri­a­co.

A Solferi­no le com­mem­o­razioni del 159° Anniver­sario del­la Battaglia saran­no inau­gu­rate ven­erdì 22 giug­no alle ore 20.00 da “A cena con la Sto­ria”, con il Pro­fes­sor Gilles Pécout, Ret­tore dell’Accademia di Pari­gi e cura­tore del­la trasmis­sione Rai “Il tem­po e la sto­ria”. Appun­ta­men­to a posti lim­i­tati e preno­tazione obbli­ga­to­ria. Sem­pre a Solferi­no inoltre domeni­ca 24 giug­no dalle ore 10.00 nel cen­tro stori­co avrà luo­go la Cer­i­mo­nia isti­tuzionaledi Com­mem­o­razione dei Cadu­ti alla pre­sen­za delle autorità, con la S.Messa e l’Onore ai Cadu­ti.  Sono pre­viste nelle gior­nate del 21, 22 e 23 giug­no anche  gra­tu­ite mul­ti­lin­gua: “Un Sou­venir de Solferi­no – reloaded” per ricor­dare e conoscere cosa avvenne 159 anni fa su queste colline. Da una delle più cru­en­ti battaglie del XIX sec­o­lo, al pri­mo Pre­mio Nobel per la Pace, che ver­rà asseg­na­to ad Hen­ry Dunant per la sua inar­resta­bile intu­izione, che porterà alla nasci­ta del­la Croce Rossa.

A San Mar­ti­no del­la Battaglia si con­cen­tr­eran­no tan­ti appun­ta­men­ti imperdi­bili e si potrà sco­prire nelle gior­nate di saba­to e domeni­ca, gra­zie alle spie­gazioni di esper­ti Rie­vo­ca­tori, come fos­se orga­niz­za­ta a metà Otto­cen­to la cura dei fer­i­ti e la Chirur­gia mil­itare da cam­poe quale fos­se il ruo­lo delle donne e dei civili nel Risorg­i­men­to. Saba­to 23 giug­no sarà inoltre pos­si­bile appro­fondire in cosa con­sistesse l’arte del­la guer­ra, gra­zie ad un cor­so di scher­ma anti­ca e tradizionale aper­to gra­tuita­mente a tut­ti i vis­i­ta­tori. Domeni­ca 24 giug­no si potrà poi assis­tere alla pre­sen­tazione del libro di Bruno otto sulle Armi ad avan­car­i­ca del sis­tema Lorenz.

Anche a San Mar­ti­no numerose vis­ite gui­date gra­tu­ite, alla mostra sul­la Grande Guer­ra, alla scop­er­ta delle armi del 1859, delle Musiche del Risorg­i­men­to ed una cac­cia al tesoro per i bam­bi­ni, con­sen­ti­ran­no di riper­cor­rere le orme dei nos­tri avi e tornare indi­etro nel tem­po a quei giorni deci­sivi per la sto­ria d’Italia.

Il Comune di Desen­zano del Gar­da orga­nizzerà saba­to 23 Giug­no alle 21.30 un con­cer­to sin­fon­i­co ad acces­so libero, all’interno del com­p­lesso mon­u­men­tale di San Mar­ti­no del­la Battaglia, men­tre domeni­ca mat­ti­na nel cen­tro stori­co ci sarà l’intrattenimento del­la Fan­fara dei Bersaglieri.

Sem­pre a Desen­zano, saba­to 23 giug­no alle ore 18.00 par­tirà una tra­ver­sa­ta in bat­tel­lo in com­pag­nia di Rie­vo­ca­tori imper­so­n­an­ti le famiglie Impe­ri­ali.

Tutte queste inizia­tive con­verg­er­an­no ver­so la Rie­vo­cazione stor­i­ca di domeni­ca 24 giug­no alle ore 17.00 che ver­rà antic­i­pa­ta da un’anteprima, su scala ridot­ta, nel­la gior­na­ta di saba­to 23 giug­no alle 16.30. Sarà pos­si­bile parte­ci­pare a tut­ti gli even­ti in pro­gram­ma al com­p­lesso mon­u­men­tale di San Mar­ti­no del­la Battaglia acqui­s­tan­do il bigli­et­to di ingres­so del a 5 euro, sen­za alcun sup­ple­men­to.