Il tradizionale appuntamento mette in mostra le attività produttive del comprensorio assieme al folclore

247 anni di fiera montebaldina

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
a.t.

Con­cer­ti, chioschi enogas­tro­nomi­ci, spet­ta­coli, ma anche cul­tura alla 247ª edi­zione del­la Fiera mon­te­bal­d­ina di Capri­no. Il via alle man­i­fes­tazioni lo dà il cor­po ban­dis­ti­co Cit­tà di Capri­no, con un con­cer­to che si ter­rà ques­ta sera alle 21,15 in piaz­za San Mar­co. Domani alle 10,30 nel­la sede munic­i­pale di palaz­zo Car­lot­ti l’inaugurazione uffi­ciale del­la fiera da parte delle autorità. Sem­pre domani, ma alla sera, due spet­ta­coli, in piaz­za Stringa alle 21 musi­ca e bal­lo con l’orchestra spet­ta­co­lo Alex Group, men­tre per i più gio­vani, alle 21,30, nelle opere par­roc­chiali gli Effet­ti col­la­te­ri­ali in con­cer­to. Domeni­ca alle 9, in piaz­za Stringa raduno di Fiat 500. «Una novità introdot­ta quest’anno per gli appas­sion­ati di questo tipo di auto», spie­ga Rober­to Rodoz, pres­i­dente del­la Pro loco, l’associazione che, insieme a comune, comu­nale e Apt Riv­iera degli Ulivi, ha con­tribuito all’organizzazione del­la fiera. «Il pro­gram­ma prevede anche che gli auto­mo­bilisti com­piano un giro tur­is­ti­co del fino a Fer­rara, dove l’amministrazione di quel comune offrirà un rin­fres­co, e poi ritorni­no a Capri­no». Dalle 16 alle 24, nel cor­tile di palaz­zo Car­lot­ti, «Arti e mestieri di un tem­po», musi­ci, gio­col­ieri, tram­polieri, man­gia­fuo­co e fig­u­ran­ti che ripro­pon­gono, in cos­tu­mi d’epoca, scene di vita medievale. «Gli artisti, a Capri­no per il sec­on­do anno con­sec­u­ti­vo», aggiunge Rodoz, «andran­no anche a vis­itare gli ospi­ti del­la casa di riposo Vil­la Spa­da». Alle 17,30 a palaz­zo Car­lot­ti si svol­gerà una degus­tazione gui­da­ta dell’olio extravergine di oli­va Gar­da Dop a cura dell’omonimo Con­sorzio. Tes­ti­mo­ni­al del­la man­i­fes­tazione lo chef Gior­gio Gio­co. La sera, alle 21, in piaz­za Stringa, musi­ca e bal­lo con l’orchestra spet­ta­co­lo Rom­my. Lunedì alle 18,30, nel cor­tile di palaz­zo Car­lot­ti, il pri­mo di quat­tro spet­ta­coli ded­i­cati ai bam­bi­ni, altra novità introdot­ta per la pri­ma vol­ta nel­la Fiera mon­te­bal­d­ina. Il clown Clemen­ti­ni si esi­birà in giochi di destrez­za in uno spet­ta­co­lo dal tito­lo «L’ombrello è per il sole», piaz­za Stringa, 21,30 dis­cote­ca con Radio Delta 2000, alle 22,30 elezione di Miss Pro loco, con­cor­so vali­do a liv­el­lo provin­ciale, a seguire anco­ra dis­cote­ca. Mart­edì 1° agos­to, alle 18,30 nel­la basil­i­ca di San­ta Maria Mag­giore solenne aper­tu­ra dell’antica Prat­i­ca del Per­don d’Assisi. Sem­pre alle 18,30, nel cor­tile di palaz­zo Car­lot­ti «Va’ dove ti por­ta il piede», spet­ta­co­lo di teatro di figu­ra, con­dot­to da Lau­ra Kibel. Alle 21,30 in piaz­za Stringa con­cer­to rock con il grup­po Roy­al Smile, ore 22, cor­tile di palaz­zo Car­lot­ti, spet­ta­co­lo di teatro di fig­ure «Alle­gro presto a gambe lev­ate». Mer­coledì 2 agos­to, alle 18,30, nel cor­tile di palaz­zo Car­lot­ti, spet­ta­co­lo di burat­ti­ni dal tito­lo «Breve sto­ria del sign­or P», men­tre alle 21, in piaz­za Stringa, musi­ca e bal­lo con Bara­ka Music e alle 23,45 spet­ta­co­lo pirotec­ni­co. Saba­to 5 agos­to, nel cor­tile delle scuole ele­men­tari Fes­ta dell’Arte con la pre­mi­azione del con­cor­so di pit­tura. Durante i 5 giorni del­la Fiera saran­no anche vis­itabili numerose mostre. A Palaz­zo Car­lot­ti, nel­la sala sopra a quel­la con­sil­iare, i Collezion­isti asso­ciati mon­te­bal­di­ni, insieme a col­leghi del paese gemel­la­to di Gau-Algh­e­selm han­no allesti­to la quar­ta mostra filatel­ica, numis­mat­i­ca e di tele­carte, a cura del Ctg quel­la del libro e di fotografie del Bal­do. Nel­la sala dei Sog­ni, invece, espo­sizione di scul­ture solari e merid­i­ane. Ritor­na nell’edificio e nel cor­tile delle scuole ele­men­tari la mostra dell’artigianato, dell’industria, dell’agricoltura, delle mac­chine agri­cole e movi­men­to ter­ra e delle auto­mo­bili. Una novità anche nel set­tore enogas­tro­nom­i­co, i maestri risot­tari di Iso­la del­la Scala offriran­no le loro spe­cial­ità nel chiosco del­la Pro loco, che si tro­va all’inizio di via Alcide De Gasperi. (a.t.)

Parole chiave: -