Garda Classico protagonista a Vinitaly 2004

38° Vinitaly- 1/5 aprile 2004

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Saran­no tut­ti pre­sen­ti al prossi­mo , nel­lo stand isti­tuzionale, i prodot­ti vin­coli dei soci ader­en­ti al Con­sorzio di Tutela Gar­da Clas­si­co. Il pres­i­dente da Pao­lo Turi­na infat­ti ha fat­to si che negli spazi, al Pri­mo piano del Pala­ex­po dove da quest’anno la Lom­bar­dia esporrà la pro­pria pre­gia­ta e qual­i­fi­ca­ta pro­duzione vin­co­la, la pro­duzione del Gar­da Clas­si­co, con le sue varie tipolo­gie, avesse una par­ti­co­lare visibilità.Ecco quin­di che i Gar­da Clas­si­co Rosso e Rosso Supe­ri­ore, il Gar­da Clas­si­co e Grop­pel­lo Ris­er­va, il Gar­da Clas­si­co Bian­co ed i Gar­da Clas­si­co saran­no a dis­po­sizione dei vis­i­ta­tori per essere degus­ta­ti ed apprezzati.Una pro­duzione che si aggi­ra nel com­p­lessi­vo sui 20 mila ettolitri di annui per un totale di cir­ca 2 mil­ioni di bot­tiglie. Poco meno di un centi­naio i Soci ader­en­ti al Con­sorzio con una super­fi­cie colti­va­ta a vigne­to di cir­ca 600 ettari.Punta di dia­mante del­la pro­duzione sicu­ra­mente il Chiaret­to ottenu­to da uve rosse del Gar­da Clas­si­co ma vini­fi­ca­to in modo da ottenere un vino di col­ore rosato “peta­lo di rosa”. Un Vino, il Chiaret­to, che non deve asso­lu­ta­mente essere con­fu­so con i clas­si­ci rosati ital­iani. Si trat­ta di una pro­duzione che van­ta in Italia e nel mon­do la sua unic­ità e tipic­ità gra­zie alle intu­izioni del Sen­a­tore Pom­peo Mol­men­ti che iniz­iò questo par­ti­co­lare tipo di vinifi­cazione agli inizi del sec­o­lo scorso.E pro­prio ver­so questo tipo di vino che il Con­sorzio guar­da con atten­zione pro­po­nen­do, nel cor­so dell’anno, alcune man­i­fes­tazione riv­olte esclu­si­va­mente alla val­oriz­zazione del­la sue qual­ità e del­la sua par­ti­co­lare piacevolezza.Non mancherà nem­meno in occa­sione di ques­ta edi­zione del Vini­taly, l’appuntamento con una sin­go­lare degus­tazione gui­da­ta dall’esperto ONAV Vito Intini.Domenica 4 aprile, con inizio alla ore 12.00, nel­la Sala Onav, al Sec­on­do piano del Pala­ex­po, pro­prio sopra gli ingres­si uffi­ciali del­la Rasseg­na espos­i­ti­va, ver­ran­no mes­si a con­fron­to i Chiaret­ti del Gar­da Clas­si­co prodot­ti nelle varie local­ità del­la spon­da bres­ciana in cui si pro­duce il Gar­da Classico.Sarà sen­za dub­bio, ques­ta, una otti­ma occa­sione per conoscere, e mag­a­ri per chi anco­ra non lo conoscesse, avvic­i­nar­si a questo grande ed uni­co vino capace di regalare pro­fonde ed intense emozioni con i suoi pro­fu­mi e le sue aro­matic­ità accom­pa­g­nate da una gius­ta acid­ità che ne deter­mi­na una grande fres­chez­za di sen­sazioni gus­ta­tive con una strut­tura eccezionale.

Parole chiave: - -