Arte bio con pane e pasta biologica a Bussolengo

17/02/2015 in Attualità
Di Sergio Bazerla

Arte Bio, nuo­va realtà veronese che si occu­pa del­la pro­duzione di pane e pas­ta bio­log­i­ca. E’ sta­ta inau­gu­ra­ta con l’aper­tu­ra del­la stor­i­ca fiera di San Valenti­no a Bus­solen­go. Nel veronese è la sec­on­da realtà di questo tipo. E’ cos­ti­tui­ta da tre soci: Andrea Zanel­la, Diego Pedrot­ti e Raf­fele Tac­coni. Quest’ul­ti­mo è il motore pro­dut­ti­vo del set­tore del­la pan­i­fi­cazione da oltre cinquan­ta anni nel set­tore. “Ho inizia­to a lavo­rare con mio padre, da bam­bi­no, nel forno di famiglia, a palaz­zo­lo – spie­ga Raf­faele Tac­coni- ed ora ho volu­to raf­forzare il com­par­to bio­logi­co pro­prio con ques­ta azien­da dove lavo­ra­no sei gio­vani che han­no ader­i­to al mio prog­et­to.”

La sede del­l’im­pre­sa è a Bus­solen­go, invia Garde­sana 72 B, in un ex lab­o­ra­to­rio calza­turiero. Si pro­ducono sia pas­ta di semo­la di gran­do duro, con duar­ta non oltre sei mesi, sia fres­ca all’uo­vo, con­ser­va­ta in atmos­fera mod­i­fi­ca­ta, con dura­ta non supe­ri­ore a 3–4 set­ti­mane. Pane e grissi­ni sono real­iz­za­ti con lievi­to madre e con farine bio­logiche prove­ni­en­ti preva­len­te­mente dal­l’An­ti­co Moli­no Rosso di But­tapi­etra.

Siamo pron­ti anche ad atti­vare, tra poche set­ti­mane- dice l’am­min­is­tra­tore Zanel­la – anche un lab­o­ra­to­rio per pane e pas­ta sen­za glu­tine, adat­ti ai celiaci. Abbi­amo già con­tat­ti per esportare diver­si nos­tri prodot­ti, pas­ta e grissi­ni soprat­tut­to, ver­so Aus­tria e ger­ma­nia, ma abbi­amo par­ti­co­lare atten­zione anche ai pae­si nordi­ci, fra cui Svezia, Norve­g­ia e Filan­dia.”

In procin­to di par­tire anche una lin­ea ris­er­va­ta alla banchet­tis­ti­ca bio­log­i­ca. “Non c’è anco­ra una realtà come ques­ta che sti­amo avvian­do – spie­ga Diego Pedrot­ti – e noi vor­rem­mo davvero piantare su questo set­tore una bell bandie­ri­na. Il mer­ca­to ha inter­esse per i rin­fres­chi bio­logi­ci. Lo sti­amo sper­i­men­tan­do in questi giorni.”

Siamo ormai in dirit­tura d’ar­ri­vo per la cer­ti­fi­cazione bio – con­clude zanel­la – e questo ci aiuterà a coin­vol­gere pic­coli negozi quali riven­di­tori, e per le catene di dis­tribuzione ali­menta­re.”

Ser­gio Baz­er­la