L’inaugurazione della mostra dei presepi, oggi alle ore 15,30 dà ufficialmente il via alle manifestazioni bardolinesi del «Natale tra gli olivi».

A Bardolino di scena presepi, concerti e menù con il tartufo

09/12/2000 in Avvenimenti
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
Alvaro Joppi

L’inaugurazione del­la mostra dei pre­sepi, oggi alle ore 15,30 dà uffi­cial­mente il via alle man­i­fes­tazioni bar­do­line­si del « tra gli olivi». Man­i­fes­tazioni che si inseriscono nel più ric­co pro­gram­ma del in inver­no con inter­es­sati ben nove Comu­ni del­la riv­iera e dell’entroterra del Gar­da, inte­so a sve­lare ai tur­isti inver­nali i pre­gi pae­sag­gis­ti­ci, cul­tur­ali ed enogas­tro­nomi­ci dell’area garde­sana anche sot­to le luci del Natale. Arriva­ta alla XVII edi­zione, la mostra dei pre­sepi, allesti­ta pres­so la barches­sa Ram­bal­di a cura del Cir­co­lo Cul­tur­ale «La Preon­da», sarà aper­ta al pub­bli­co il saba­to suc­ces­si­vo 16 dicem­bre e sarà vis­itabile fino al 6 gen­naio. A seguire il 19 dicem­bre il mer­cati­no dell’antiquariato e di cose d’altri tem­pi in lun­go­la­go Cor­ni­cel­lo con orario dalle 10,30 alle 17. Seguirà nel­la set­ti­mana che antic­i­pa il Natale tut­ta una serie di con­cer­ti a com­in­cia­re da quel­lo di giovedì 21 di «Aspet­tan­do il Natale» del­la Corale poli­fon­i­ca alle ore 17 in piaz­za Mat­teot­ti. Il giorno suc­ces­si­vo nel­la par­roc­chiale di S.Nicolò alle ore 20,30 con­cer­to offer­to dalle da «Le Isti­tuzioni Har­moniche», men­tre alla sera di domeni­ca piano bar in piaz­za con rin­fres­co dopo la mes­sa di mez­zan­otte. L’anno nuo­vo sarà invece fes­teggia­to con il con­cer­to di , pres­so l’hotel Grit­ti, alle ore 21. Al 6 gen­naio «sfi­la­ta di… arrivano i Re Magi» con tradizionale bruiel e con­cer­to del­la Schola Can­to­rum alle 20,30. Il giorno suc­ces­si­vo gran con­cer­to del­la Corale Polifoci­na di e al 13 «Gospel and Spir­i­tu­al» Tra le varie inizia­tive anche quel­la che vede per tut­to il mese di dicem­bre l’incontro con il tartu­fo nero del e gli oli extravergine d’oliva del Gar­da, pro­pos­ta dal­la con­dot­ta di Slow Food del Gar­da veronese in col­lab­o­razione con l’Azienda di pro­mozione tur­is­ti­ca Riv­iera degli olivi. I ris­toran­ti scelti per questo lun­go appun­ta­men­to gas­tro­nom­i­co sono l’enoteca il Gia­rdi­no delle Esperi­di di Bar­dolino e la tav­er­na Kus di San Zeno: nel pri­mo c’è un menù che vede come pro­tag­o­nista dai vari piat­ti alcu­ni degli oli prodot­ti sull’alto Gar­da e sul bas­so Gar­da veronese, nonchè sul­la riva lom­bar­da del Bena­co; men­tre nel sec­on­do è sta­to allesti­to un intero menù degus­tazione a base del pre­gia­to tubero nero baldense. Il tut­to in abbina­men­to con i vini verone­si: il Bar­dolino clas­si­co Le Frughe per i piat­ti dell’olio, il Valpo­li­cel­la clas­si­co Alle­gri­ni nel caso del tartu­fo. Entrambe le can­tine sono fra quelle selezion­ate dal­la gui­da «Vini d’Italia», edi­ta da Slow Food insieme a Gam­bero Rosso men­tre i due locali sono seg­nalati dal­la gui­da «Osterie d’Italia 2001», il sus­sidiario del man­gia­r­bene all’italiana. Nel cor­so del­la pre­sen­tazione dell’insieme di appun­ta­men­ti Arman­do Fer­rari sin­da­co di Bar­dolino, Enri­co Meren­da pres­i­dente dell’Azienda di pro­mozione e Fer­nan­do Moran­do del­la Cam­era di Com­mer­cio han­no evi­den­zi­a­to come la val­oriz­zazione dei e del­la gas­trono­mia lega­ta al ter­ri­to­rio è uno dei pilas­tri su cui pog­gia la pro­mozione tur­is­ti­ca del Gar­da e dell’entroterra.

Parole chiave: -