A Bardolinoi Spiagge sicure, in convenzione con la Croce Rossa Italiana

07/07/2015 in Attualità
Di Luigi Del Pozzo

Il Comune di Bardolino, in convenzione con il Comitato Locale della Croce Rossa Italiana – Bardolino Baldo Garda, ha istituito anche per quest’anno il servizio di “Spiagge Sicure”.

La collaborazione, nata nel 1997, ripropone l’assistenza sanitaria direttamente dall’acqua a quanti frequentano le spiagge del territorio bardolinese. Il tutto viene svolto dall’idroambulanza di stanza nel porto di Bardolino, unico mezzo sanitario nautico disponibile sulla sponda veronese. A bordo, durante il periodo di navigazione, la presenza di un medico e di un infermiere professionale affiancati un conduttore e due operatori della Croce Rossa di Bardolino specializzati nel soccorso in acqua. Medico e infermiere che compongono il team di salvataggio appartengono alla Emergency Flyng Doctors Service (EFDS) di Padova, azienda leader nel settore delle emergenze sanitarie, che integra gli operatori CRI nella gestione del soccorso sanitario. Sempre grazie alla disponibilità dell’ EFDS onluss, quest’anno l’equipaggio potrà contare anche su due nuovi membri: “Lucas 2” ed “Ezio”. “Lucas 2” è un modernissimo dispositivo meccanico per effettuare precise compressioni toraciche in caso di arresto cardio respiratorio, mentre “Ezio” è un sistema di infusione di liquidi da usarsi in pazienti particolarmente gravi con difficoltà di accesso vascolare.

L’idroambulanza è dotata delle più moderne attrezzature di soccorso e salvataggio e adatto anche alle missioni di soccorso e recupero; ha anche la possibilità di imbarcare un Rov (Remotely Operated Vehicle), un piccolo mezzo subacqueo adatto alle ispezioni e ai recuperi sino a 150 metri di profondità. L’adozione di protocolli operativi con il 118 di Verona (con cui vi è un apposito protocollo in modo da poter operare a richiesta su tutto il bacino del lago di Garda), con la Guardia Costiera e con gli altri Enti istituzionali.

L’idroambulanza è in servizio il sabato pomeriggio (14-19) e nella giornata della domenica (10-19) fino a metà di settembre. Nei restanti giorni e nelle notti da venerdì a lunedì il servizio verrà attivato con pronta reperibilità del personale CRI.

 

Commenti

commenti