Spedizione in Lombardia di amministratori e tecnici di Riva e Arco

A Brescia a «spiare» palazzetti

21/03/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Tre­viglio, Mon­tichiari e Bres­cia: queste le tre tappe di un «viag­gio stu­dio» effet­tua­to ieri da una del­egazione mista di ammin­is­tra­tori e tec­ni­ci dei Comu­ni di Riva e di Arco. Han­no fat­to parte del­la spedi­zione, in par­ti­co­lare, il sin­da­co di Riva Cesare Mal­ossi­ni, il vice Pietro Mat­teot­ti, l’ingeg­nere capo Pel­le­gri­ni, l’asses­sore ai lavori pub­bli­ci di Arco Ste­fano Bres­ciani, l’ar­chitet­to Noviel­lo del­l’Uf­fi­cio Tec­ni­co. Nelle cit­tà lom­barde la del­egazione è anda­ta espres­sa­mente per vis­itare e pren­dere la nec­es­saria doc­u­men­tazione su tre Palazzetti del­lo Sport che potreb­bero essere un buon rifer­i­men­to (non per copi­are, ma per cor­reg­gere even­tu­ali dis­fun­zioni) per la real­iz­zazione di un’analo­ga strut­tura nel Bas­so Sar­ca, che come è noto dovrebbe sorg­ere nel­l’area del Palar­ig­ot­ti, appun­to in sin­er­gia fra Riva ed Arco. Le due ammin­is­trazioni devono accel­er­are i tem­pi del­la prat­i­ca per­chè entro fine mese la Provin­cia, che finanzierà in gran parte il nuo­vo palazzet­to, vor­rebbe avere dagli uffi­ci comu­nali un prog­et­to di mas­si­ma. Ieri sono sta­ti vis­i­tati dei cen­tri sportivi che con­tengono tra i 2500 e i 3000 spet­ta­tori: appun­to il fab­bisog­no del Bas­so Sarca.