Questa sera l’appuntamento

A caccia di relittinelle profonditàdel Benaco

25/01/2008 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Bruno Festa

Con la sua «Deep Explor­ers, ricerche sub­ac­quee pro­fonde», Ange­lo Mod­i­na ha esplorato tan­ti mari del mon­do, doc­u­men­tan­do al meglio ogni realtà. Ma Mod­i­na, garde­sano di Toscolano Mader­no, non pote­va las­cia­re da parte il «suo» Garda.Ha indi­vid­u­a­to il «Diana», un bar­cone mer­can­tile affonda­to al largo del­la spon­da veronese del Bena­co negli anni Trenta. L’e­s­ploratore ha, inoltre, scop­er­to altri scafi sul fon­do del lago, di epoca anco­ra più anti­ca, che il lago cus­todisce. Un lavoro svolto con altri col­lab­o­ra­tori dotati di cor­ag­gio a suf­fi­cien­za. Si par­la di resti di imbar­cazioni di epoca veneziana nel medio lago. Il mis­tero è fit­to e la ricer­ca in con­tin­ua evoluzione.[FIRMA]C’È DI PIÙ: come dimostra­no le per­sis­ten­ti indagi­ni nel­la parte set­ten­tri­onale del lago, alla ricer­ca dei resti di micro-som­mergi­bili amer­i­cani affon­dati nel­la parte finale del­la sec­on­da guer­ra mon­di­ale. Ricerche con­dotte con esploratori di oltre oceano. Sen­za tralas­cia­re il recu­pero di una ruo­ta di can­none che risale alla Grande Guer­ra, recu­per­a­ta nel gol­fo di MadernoUN MONDO som­mer­so, nascos­to e mis­te­rioso che attende di essere por­ta­to alla luce. In mez­zo a mille dif­fi­coltà, s’intende.Di queste e di altre curiosità, Ange­lo Mod­i­na par­lerà stasera alle 20,30 al cen­tro civi­co mul­ti­fun­zionale «Castel­lani» di Gargnano (ingres­so libero), per la serie di incon­tri orga­niz­za­ti da Fer­nan­da Bertel­la, asses­sore comu­nale alla Cul­tura, e dal­la pre­siedu­ta da Domeni­co Bardini.«Il lago pro­fon­do cos­ti­tu­isce una fan­tas­ti­ca e affasci­nante realtà ‑dice Bertel­la- e il fat­to che siano dei garde­sani ad esplo­rare il Gar­da non pote­va cer­to pas­sare inosser­va­to. Mod­i­na ed i suoi col­lab­o­ra­tori ci seg­naler­an­no angoli di sto­ria sub­ac­quea che solo loro sono rius­ci­ti ad ammi­rare, nel­l’am­bito di una per­sis­tente e stuzzi­cante investigazione».

Parole chiave:

Commenti

commenti