Cà Montagna, l'antico palazzo affrescato di San Zeno di Montagna. Fu la residenza della potente famiglia dei Montagna, amica degli Scaligeri, signori di Verona.

A chi spetta la paternità?

Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Un tem­po San Zeno di Mon­tagna, comune veronese dei ver­sante occi­den­tale del Monte , affac­cia­to ver­so il si chia­ma­va Mon­tagna di Monte . Poi venne il cam­bio di nome, in onore del patrono di Verona Il mon­u­men­to più impor­tante di San Zeno è Cà Mon­tagna, pic­co­lo palaz­zo tre­cen­tesco, dota­to di un buon appa­ra­to di affres­chi, ben restau­ra­to di recente dal­l’am­min­is­trazione comu­nale. Era la dimo­ra dei Mon­tagna, potente famiglia ami­ca degli Scaligeri di Verona: possede­va ampie dis­tese di ter­ra sul Monte .In zona il dibat­ti­to è accese: furono i Mon­tagna a dare nome al paese o avvenne il con­trario? Gli stori­ci sosten­gono la sec­on­da tesi: la local­ità si chia­ma­va Mon­tagna già anti­ca­mente e la famiglia avrebbe quin­di pre­so il nome da quel­lo del paese. Dunque: il comune di Mon­tagna (oggi San Zeno di Mon­tagna) diede nome alla famiglia, che inti­tolò a sé palaz­zo Cà Mon­ta­ga

Parole chiave: -