Una mostra dedicata a De Amicis

A Desenzano del Garda

Di Luca Delpozzo
e.du.

L’amministrazione comu­nale di Desen­zano — asses­so­ra­to alle Attiv­ità cul­tur­ali — orga­niz­za nel­la Gal­le­ria civi­ca di palaz­zo Tode­s­chi­ni, l’esposizione di una quar­an­ti­na di dip­in­ti del pit­tore alessan­dri­no Cristo­foro De Ami­cis col­lo­cati tra il 1927 e la fine degli anni Set­tan­ta. L’interessante mostra anto­log­i­ca sarà vis­i­bile da domeni­ca 21 mar­zo a domeni­ca 2 mag­gio. La rasseg­na, di taglio stori­co, evi­den­zia il per­cor­so artis­ti­co di un pit­tore sig­ni­fica­ti­vo all’interno del­la sto­ria dell’arte del 20° sec­o­lo; fra le altre cose, alcu­ni lavori di Cristo­foro De Ami­cis era­no pre­sen­ti alla sec­on­da mostra del Nove­cen­to, orga­niz­za­ta da M. Sar­fat­ti nel 1929. La mostra è il sag­gio criti­co, a cura di Mau­ro Cor­ra­di­ni, inten­dono met­tere in luce, oltre a tali pecu­liar­ità in rifer­i­men­to alla sto­ria dell’arte del sec­o­lo scor­so, anche il rap­por­to con la cul­tura dell’entroterra gardesano.