Grazia Di Michele nel concerto tende «La mano amica»

A Fasano, nel parco di Villa Zanardelli

21/08/2003 in Spettacoli
Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Con­cer­to di Grazia Di Michele saba­to 23 agos­to, alle ore 21, nel par­co a lago di Vil­la Zanardel­li a Fasano, che ospi­ta i dis­abili del­l’. L’inizia­ti­va, dovu­ta all’As­so­ci­azione «La mano ami­ca», con il patrocinio del comune di Toscolano Mader­no, è sta­ta pre­sen­ta­ta ieri mat­ti­na da Maria Vil­la Alle­gri, pres­i­dente Anf­fas, , numero 1 del­la , Mau­r­izio Soloni del­la Pal­lan­uo­to Leones­sa (part­ner del­la ser­a­ta) e dal vicesin­da­co Vin­cen­zo Chi­mi­ni. La Di Michele ha inizia­to la car­ri­era nell’80, al Folk Stu­dio di Roma, inci­den­do il pri­mo album, «Clichè». Nell’84 ha scan­daglia­to l’u­ni­ver­so fem­minile in «Ragiona col cuore», rag­giun­gen­do la matu­rità artis­ti­ca con «Le ragazze di Gau­guin» (’86), un lavoro che le ha con­sen­ti­to di vin­cere la «Vela d’ar­gen­to». Nell’88 «L’amore è un peri­co­lo». Le parte­ci­pazioni al Fes­ti­val di San­re­mo risal­go­no al ’90 («Io e mio padre»), al ’91 («Se io fos­si un uomo»), por­ta­to nelle clas­si­fiche di tut­to il mon­do da Randy Craw­ford con il tito­lo «If I were in your shoes», e nel ’93 («Gli amori diver­si»), in cop­pia con Rossana Casale. Dal­la loro col­lab­o­razione nasce «Alba argenti­na». Nel ’95 un nuo­vo con­trat­to con la Sony la ripor­ta in sala di inci­sione dopo un paio di anni di assen­za, in cui si è ded­i­ca­ta al mestiere di mam­ma, e real­iz­za «Rud­ji». Nel 2001 ecco «Nat­u­rale». Intan­to Grazia com­ple­ta un cor­so di for­mazione in musi­coter­apia. Nel 2003 viene pub­bli­ca­ta la sua biografia («Le corde del­l’an­i­ma», di Bar­bara Men­gozzi e Vale­ria Fes­ta, edi­zione Bas­to­gi). A metà aprile, in Log­gia, durante l’il­lus­trazione del prog­et­to per la sis­temazione del­la gal­le­ria in cit­tà, pre­sen­ta la colon­na sono­ra (ese­gui­ta assieme a Lucio Fab­bri, vio­lin­ista del­la Pfm, e al per­cus­sion­ista Fil­ip­po De Lau­ra) che accom­pa­g­n­erà i pedoni nel cam­mi­no sui tapis roulant, all’in­ter­no del tun­nel. Il prossi­mo 12 set­tem­bre la Di Michele debut­terà a Ben­even­to in “Chia­mala Vita”, un recital con Maria Rosaria Omag­gio di brani trat­ti da opere di Ita­lo Calvi­no. Una ser­a­ta, quel­la di saba­to, che las­cia intravedere sen­sazioni for­ti e atmos­fere sin­go­lari, all’in­seg­na del mot­to «Ragiona col cuore». L’in­tero rica­va­to sarà devo­lu­to all’Anf­fas, per dare un aiu­to con­cre­to alle attiv­ità svolte. Un’oc­ca­sione per regalare un sor­riso a ragazzi che ne han­no bisog­no, e che potran­no sen­tire l’af­fet­to e la sol­i­da­ri­età per con­tin­uare la loro sfi­da con­tro il disagio.

Parole chiave: - -