Partecipare in prima persona al grande carnevale di Fiume in Croazia? Si può. Il gruppo folkloristico "Bicimatte" di San Tomaso di Lonato offre questa opportunità.

A Fiume con le Bicimatte

09/02/2000 in Spettacoli
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Partecipare in prima persona al grande carnevale di Fiume in Croazia? Si può. Il gruppo folkloristico “Bicimatte” di San Tomaso di Lonato offre questa opportunità, organizzando una trasferta di tre giorni con un pullman e permettendo ai partecipanti di “cavalcare” le loro originali creazioni.Le iscrizioni scadono martedì 15. La gita si terrà dal 4 al 6 marzo e oltre alla imponente carnevalata, che si snoda lungo un itinerario di 4 chilometri e attraverserà la città di Fiume, prevede la visita del Santuario di Tersacco e del centro di Rovigni.Insieme con il pullman partiranno una ventina di mezzi speciali ideati e realizzati dal gruppo di amici di San Tomaso: le biciclette azionate in orizzontale perché trasformate in letto, quelle per i divorziati oppure dotate divasca da bagno o di toilette mobile.”Negli anni scorsi le Bicimatte – ricordano Luciano Roberti e Giovanni casella, tra i più attivi nel sodalizio – – ai Carnevali di Trento, Viareggio e alle più importanti manifestazioni del Mantovano e della nostra provincia”. Il 27 febbraio sono stati invitati a sfilare a Busseto in provincia di Parma.Sarà una sorta di “anteprima” dell’appuntamento in terra croata. A Fiume saranno protagonisti invece il 5 marzo insieme ad altri 140 gruppi davanti a un pubblico che viene stimato in oltre 100 mila persone.Il Carnevale intemazionale di Rijeka (Fiume) affonda le sue radici nel Medioevo. Nel passato remoto gli ospiti del carnevale appartenevano alla nobiltà austriaca e tedesca. C’erano anche contesse russe, baroni provenienti dall’Europa centrale, conti e contesse di tutto il Vecchio continente.I costumi carnevaleschi della città di Fiume rappresentano il legame tra il carnevale borghese europeo, particolarmente quello veneziano e austriaco, e gli elementi folkloristici e mitologici degli antichi slavi.L’avvenimento più importante delle celebrazioni carnevalesche è la sfilata internazionale: si tratta di un corteo di maschere e costumi provenienti dal litorale croato, dalla Croazia settentrionale come pure dall’estero.Per partecipare alla gita in Croazia è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio. Per prenotazioni e iscrizioni, ci sono due numeri telefonici a disposizione: lo 030 9131613 oppure il 9132818. C’è tempo ancora fino a martedì 15.

Roberto Darra
Parole chiave:

Commenti

commenti