Il veterinario di Forza Italia designato nuovo assessore nella giunta Paganella. È il terzo ad occuparsi del settore. Nei progetti una nuova piscina coperta

A Moratti vanno i lavori pubblici

Di Luca Delpozzo
Diego Albano

Il sin­da­co Fab­rizio Paganel­la l’ha defini­to «un cas­tiglionese doc». Il vet­eri­nario Rober­to Morat­ti, classe 1958, è il nuo­vo asses­sore ai lavori pub­bli­ci di Cas­tiglione. Non è un volto nuo­vo del­la polit­i­ca locale: fu nom­i­na­to asses­sore all’e­colo­gia del­la giun­ta Sig­urtà, ed anche allo­ra fu il ter­zo uomo politi­co a rico­prire quel ruo­lo durante la stes­sa leg­is­latu­ra. L’at­tuale nom­i­na lo vede invece pre­siedere all’asses­so­ra­to lavori pub­bli­ci dopo Remo Mut­ti e Gian­car­lo Mat­ti­oli, sil­u­ra­to «per aver perse­gui­to una lin­ea polit­i­ca spes­so autono­ma a quel­la indi­ca­ta dal sin­da­co» il 16 Feb­braio. Paganel­la si è det­to «sod­dis­fat­to del­la disponi­bil­ità di un libero pro­fes­sion­ista. Fa molto piacere risol­vere nel modo migliore il prob­le­ma di incom­pat­i­bil­ità con il prece­dente asses­sore. Non ci pote­va essere un momen­to più felice, dato che il debut­to di Morat­ti coin­cide con la chiusura del­la vicen­da lega­ta alla cava in local­ità Pirossi­na». Il pri­mo cit­tadi­no ha pre­cisato inoltre «che la scelta è sta­ta con­di­visa da tut­ta la mag­gio­ran­za, e rin­sal­da la coe­sione del­la coal­izione. La nom­i­na con­sente di non pro­l­un­gare oltre l’in­ter­im del sin­da­co alla gui­da del­l’asses­so­ra­to lavori pub­bli­ci, cer­ta­mente uno dei più impor­tan­ti del­l’in­tera ammin­is­trazione. Auguro buona for­tu­na al neoasses­sore, il che sig­nifi­ca augu­rare buona for­tu­na a tut­ti noi». Mat­u­ra­ta in Forza Italia, la deci­sione di richia­mare alla “cosa pub­bli­ca” il vet­eri­nario di Cas­tiglione ha trova­to appog­gio in tut­ta la mag­gio­ran­za, che sem­bra aver ritrova­to quel­la “mag­giore col­le­gial­ità” da molti invo­ca­ta durante la recente ver­i­fi­ca di gov­er­no. «Ho ricop­er­to il ruo­lo di asses­sore in prece­den­za — ha esor­di­to lo stes­so Morat­ti — un’es­pe­rien­za di cui inten­do fare tesoro. Cercherò di rag­giun­gere, nel più breve tem­po pos­si­bile, una buona armo­nia con gli altri com­po­nen­ti del­la giun­ta. Inten­do inoltre conoscere rap­i­da­mente la natu­ra i lavori pub­bli­ci in cor­so». Lavori a cui ha accen­na­to Paganel­la, affer­man­do che «sono già sta­ti pro­gram­mati i lavori a medio e lun­go peri­o­do. Il tut­to pro­cede alacre­mente, e si stan­no inoltre definen­do le modal­ità di inter­ven­to per la real­iz­zazione di una nuo­va pisci­na coperta».