I concerti del Festival d'area "I suoni del Garda"

A Pieve di Tremosine “Concerto per la notte di ferragosto”

12/08/2013 in Concerti
Iscriviti al nostro canale
Di Luigi Del Pozzo

Mercoledì 14 agosto, alle 21:15, nella Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista a Pieve di Tremosine, appuntamento con il decimo evento del Festival d’Area “I Suoni del Garda”, promosso da Brixia Symphony Orchestra in collaborazione con la Comunità del Garda e, per l’occasione, con il Comune di Tremosine. Si tratta della Seconda Edizione del “Concerto per la Notte di Ferragosto”, dedicato alla comunità tremosinese e inserito nella pregevole Chiesa Parrocchiale.

OttettoArchiCameristeAmbrosiane_piccolaInteressante la proposta musicale che vuole essere, nell’anno del Bicentenario Verdiano, un omaggio alla spiritualità del Cigno di Busseto, confrontato con le arditezze del Barocco italiano e degli autori del tardo Ottocento. L’ingresso è libero. Il programma musicale schiera il Concerto Grosso op. 6 n. 10 in do magg. di Arcangelo Corelli, il Concerto per archi e cembalo detto “Alla Rustica” RV 151 di Antonio Vivaldi, il celebre “Il Gardellino” per flauto e orchestra dello stesso autore, contrapposti a Giuseppe Verdi (Avemaria da Otello e Vergine degli Angeli e Pace Mio Dio da La Forza del Destino) e Giacomo Puccini (Elegia per archi Crisantemi) in un doveroso omaggio alla Scuola Italiana del Barocco e del Belcanto. Protagoniste del concerto le musiciste dell’ensemble tutto al femminile “Le Cameriste Ambrosiane” (violini Sonia Formenti, Katia Calabrese e Ambra Cusanna, viola Claudia Brancaccio, violoncello Elena Castagnola, arpa Marta Pettoni, flauto Sonia Formenti, clavicembalo Tullia Pedersoli) che, per l’occasione, saranno affiancate dal soprano Silvia Mapelli: il gruppo, nato a Milano, è un complesso d’archi tutto al femminile che si esibisce rigorosamente senza direttore. Oltre al repertorio cameristico tradizionale, l’ensemble esplora principalmente il repertorio originale per ottetto d’archi e arrangiamenti appositamente scritti per questa formazione, oltre che al repertorio barocco e alla musica contemporanea.

_IGP0786okbassaSonia Formenti, flautista, si è diplomata al Conservatorio di Milano; collabora con importanti istituzioni orchestrali (Opera di Roma, Pomeriggi Musicali di Milano, Radio Svizzera Italiana, Orchestra Giovanile Luigi Cherubini) collaborando con prestigiosi direttori, tra i quali Riccardo Muti e Zubin Metha.

Silvia Mapelli, soprano, è ben nota al pubblico bresciano per le numerose interpretazioni operistiche e sacre, tra le quali la “Messa da Requiem” di Giuseppe Verdi nel 2013 per Fondazione Asm e Comune di Brescia : collabora stabilmente con il Teatro alla Scala di Milano e recentemente è stata applaudita interprete protagonista de “Il Barbiere di Siviglia” al Castello di Padernello per la Tredicesima Edizione di Operadestate, sotto la direzione di Giovanna Sorbi.

Commenti

commenti