Sensibile nel sociale, ha realizzato progetti lavorativi di grande rilevanza. Onorato l’impegno dell’ingegnere salodiano

A Silveri il Gasparo 2006

04/11/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Sergio Zanca

Oggi alle ore 15 nel­la sala con­sil­iare del Palaz­zo munic­i­pale di Salò ver­rà con­seg­na­to a Luciano Sil­veri, ex pres­i­dente di Asm, il pre­mio “Gas­paro”, inti­to­la­to all’inventore del violino.L’ingegnere, nato pro­prio a Salò, ha dato for­ma e motore ai camion Om, in par­ti­co­lare al miti­co Leon­ci­no, poi è sta­to diret­tore in varie aziende, capo dei Servizi munic­i­pal­iz­za­ti di Bres­cia (che, pri­mi in Italia, han­no real­iz­za­to il teleriscal­da­men­to), ani­ma­tore del­la Scar di Roè Vol­ciano, con­sigliere di ammin­is­trazione del­la Scuo­la Editrice. È molto atti­vo in cam­po sociale. Attra­ver­so la Fon­dazione Sipec (l’atto cos­ti­tu­ti­vo fu sti­la­to del­lo stu­dio di via Garibal­di del notaio Gio­van­ni Anto­nio Bonar­di, suo ex com­pag­no di scuo­la) prog­et­ta, real­iz­za, tro­va i finanzi­a­men­ti e gestisce opere di pub­bli­ca util­ità, ovunque emergano neces­sità di inter­ven­ti mirati a sop­perire defi­cien­ze nel liv­el­lo di vita (in fat­to di salute, istruzione, strut­ture sociali e recu­pero dalle emar­gin­azioni). Gli inter­ven­ti all’estero han­no riguarda­to Brasile (a Sao Ben­to, Guimaraes, Itao­bim, Belem Parà, For­t­aleza, Guara, Quilom­bo, Ita­ma­ra­ju, Baix­a­da Maran­hense, Alto Solimoes, Jequit­in­hon­ha, S.Cruz Cabralia Bahia, San­ta Rita), Argenti­na (San­ti­a­go del Estero), Repub­bli­ca Domini­cana (San­to Domin­go), Uruguay (Soli­mar), Bolivia (La Paz), Perù (Ancash, Virù), Guatemala (Chi­mal­te­nan­go), Fil­ip­pine (Mani­la), Zam­bia (Lusa­ka), Mon­zam­bi­co (a Esma­bana, l’acron­i­mo dei nomi delle mis­sioni d’ Estaquin­ha, Machanga, Bara­da e Magunde, sit­u­ate nel sud del­la provin­cia di Sofala).Qualche esem­pio. Nell’ospedale “Gio­van­ni XXIII” di La Paz sono state introdotte nuove spe­cial­ità, in par­ti­co­lare nel set­tore del­la pedi­a­tria neona­tale, sen­za trascu­rare la for­mazione del per­son­ale para­medico. A Chi­mal­te­nan­go si pro­muove l’e­d­u­cazione san­i­taria pre­ven­ti­va pres­so le famiglie, si crea una scuo­la media (3 anni di edu­cazione di base) a ori­en­ta­men­to occu­pazionale, for­mal­mente riconosci­u­ta dal min­is­tero del­la Pub­bli­ca istruzione del Guatemala.La coop­er­a­ti­va Myoso­tis, cre­a­ta da Sil­veri nel 1990, opera nel mon­do del­la tossi­codipen­den­za e del­l’e­mar­gin­azione gio­vanile. L’o­bi­et­ti­vo: aiutare i ragazzi usci­ti dal tun­nel del­la dro­ga, e trovatisi di fronte a una malat­tia incur­abile. Ha la sede a Bres­cia, in via Colle­beato: una costruzione muni­ta di un’area gia­rdi­no e di una cubatu­ra disponi­bile per ulte­ri­ori appar­ta­men­ti. Ulti­ma­mente la coop si è ded­i­ca­ta alle donne straniere e non, sole e con minori, che han­no la neces­sità di avere un allog­gio. La Fon­Sipec aiu­ta invece i malati di scle­rosi multipla.Silveri ha anche pub­bli­ca­to questi lib­ri: “Incon­tri in autostop”, “Cam­mi­ni di lib­er­azione, sto­rie di gio­vani”, entram­bi con La Querini­ana, “Spazio, tem­po, fan­ta­sia” (La Scuo­la), “Volon­tari­a­to? Guardiamo­ci den­tro” (Gre­go­ri­ana), “Il teleriscal­da­men­to” (Fran­co Angeli).Il “Gas­paro”, con­seg­na­to in occa­sione di S.Carlo, la fes­ta del patrono di Salò, equiv­ale all’Ambrogino d’oro, asseg­na­to dal comune di . Il sin­da­co e gli asses­sori garde­sani ave­vano pre­so in con­sid­er­azione anche le can­di­da­ture di Lui­gi Comenci­ni, nato a Salò nel 1916 (il reg­ista di “Pane, amore e fan­ta­sia”, “Pane, amore e gelosia”, “Tut­ti a casa”, “Il com­mis­sario”, “La ragaz­za di Bube”, “Incom­pre­so”, “Infanzia, vocazione e prime espe­rien­ze di Gia­co­mo Casano­va, veneziano”, “Lo sco­pone sci­en­tifi­co”, “Delit­to d’amore”, “Mio Dio come sono cadu­ta in bas­so”, “Le avven­ture di Pinoc­chio”, “L’in­gor­go”, “Voltati, Euge­nio”, “Ragaz­zo di Cal­abria”), ma, per via dell’età, non in con­dizione di parte­ci­pare alla cer­i­mo­nia; Mario Viganò, il car­diochirur­go che opera al S.Matteo di Pavia, e Gian­ni Bet­tin­zoli, l’imprenditore del­la Tas­soni. Alla fine la scelta è cadu­ta su Silveri.

Parole chiave: