Villa Cortine, musica per dimore storiche

A Sirmione

26/08/2004 in Manifestazioni
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo
m.to.

La tradizionale rasseg­na di even­ti cul­tur­ali che carat­ter­iz­za da tem­po le esta­ti del , uno dei più esclu­sivi alberghi del­la riv­iera del Gar­da, vede quest’an­no la col­lab­o­razione di altre dimore pres­ti­giose del Vene­to e del­la provin­cia di Man­to­va. Si trat­ta di Vil­la dei Tigli, a Rodi­go, e Vil­la Giona, a San Pietro in Car­i­ano, nel­la Valpo­li­cel­la. Come spie­ga , gen­er­al man­ag­er del­l’ho­tel sirmionese, si è trat­ta­to di una «felice col­lab­o­razione per offrire ai cli­en­ti impor­tan­ti con­cer­ti e momen­ti di cul­tura per ren­dere loro il sog­giorno ancor più piacev­ole e ric­co di sti­moli». A dare il via ai con­cer­ti è sta­to un tan­dem di musicisti eccezionale: il sas­so­fon­ista Mario Marzi ed il chi­tar­rista bres­ciano Mar­co de San­ti. I due si sono esi­biti nel par­co del Vil­la Cor­tine in un omag­gio musi­cale al grande autore argenti­no Astor Piaz­zol­la, che ha saputo ele­vare il tan­go argenti­no da fenom­e­no fol­cloris­ti­co tradizionale a vera e pro­pria musi­ca d’as­colto. Marzi è pri­mo sas­so­fon­ista del­l’orches­tra sin­fon­i­ca del­la Scala di e docente al “Ver­di” di Milano. De San­ti, che cura la direzione artis­ti­ca del­la Soci­età dei Con­cer­ti di Bres­cia, è uno dei più preparati chi­tar­risti del momen­to, la cui bril­lante car­ri­era l’ha già por­ta­to a tenere con­cer­ti in tut­to il mon­do ed è l’u­ni­co ital­iano ad aver ottenu­to fino­ra il pri­mo pre­mio asso­lu­to al Con­cor­so “Andrès Segovia” di Pal­ma de Mal­lor­ca. I prossi­mi appun­ta­men­ti sono fis­sati per oggi (con­cer­to del fis­ar­monicista Simone Zan­chi­ni), ven­erdì 3 set­tem­bre (Nico­las Caballero, arpa and­i­na) e domeni­ca 12 set­tem­bre (con­cer­to del vio­lon­cel­lista San­dro Laf­fran­chi­ni e del pianista Andrea Rebau­den­go). Infine, sem­pre nelle sale del­l’al­ber­go di Sirmione di sce­na una mostra fotografi­ca dal tito­lo “Piazze in giro” (aper­tasi ven­erdì scor­so), una mostra di tap­peti ori­en­tali (dal 3 set­tem­bre) e la «Fes­ta d’Au­tun­no» (dal 18 set­tem­bre), mer­cati­no dei sapori rari e pre­li­bati con pre­sen­tazione ed espo­sizione di vini ed oli del .

Parole chiave: -