A Torri del Benaco si restaura il capitello Cà Tronconi

24/06/2019 in Attualità
Iscriviti al nostro canale
Di Sergio Bazerla

Il Grup­po Capitei TNT di Chie­vo è arriva­to anche a Tor­ri del Bena­co, in zona Pai, per recu­per­are e restau­rare un vec­chio capitel­lo  real­iz­za­to a fine otto­cen­to. L’edi­co­la è sta­ta poi restau­ra­ta  nel cor­so degli anni cinquan­ta e ridip­in­ta l’im­mag­ine del­la Madon­na addo­lorata, che per gli abi­tan­ti del­la zona è ven­er­a­ta come Madon­na del­la Coro­na, dal­l’artista Euge­nio Van­ge­lista. Ma il man­u­fat­to, molto caro alla gente di Tron­coni, essendo sta­to per molti anni una delle mete delle fun­zioni reli­giose delle “rogazioni” ripor­ta anche altre immag­i­ni dip­inte. In bas­so la rap­p­re­sen­tazione delle ani­me del pur­ga­to­rio e da un lato la figu­ra di San Gio­van­ni Bat­tista, men­tre al cen­tro la immag­ine del­la Madon­na.

Abbi­amo appe­na inizia­to i lavori di restau­ro che dur­erà almeno due mesi — dichiara Vit­to­rio Bion­dani, coor­di­na­tore dei volon­tari del Grup­po TNT — e che sarà molto min­uzioso. Ci siamo mossi fino quassù per un invi­to speci­fi­co del sin­da­co Nico­tra — con­tin­ua Bion­dani — per­ché ci ha vis­to all’­opera in altre zone e per­chè inten­di­amo ren­dere omag­gio al nos­tro ex par­ro­co di Chie­vo Don Arnal­do Piovesan che da qualche mese è diven­ta­to par­ro­co di Tor­ri. A lui siamo molto legati. Vor­rem­mo fos­se un ulte­ri­ore seg­no di ami­cizia fra Chie­vo e Tor­ri del Bena­co. Ed il gan­cio è sta­ta Rosan­na Zanol­li, non dis­giun­to dal­l’im­peg­no di Giuseppe Loren­zi­ni che ci han­no fat­to conoscere la comu­nità di Tor­ri ed è diven­ta­ta subito sim­pa­tia ed ami­cizia fra di noi. Lavo­rare da volon­tari con ques­ta sin­to­nia non ci fa per nul­la pesare il lavoro ed il sac­ri­fi­cio.”

Commenti

commenti