Dal 1° dicembre parte la collaborazione tra Lonato Emergenza Onlus e il Comune di Lonato del Garda per lo svolgimento dei trasporti di persone non autosufficienti da e verso gli ospedali della zona.

Accordo per i trasporti sanitari tra il Comune di Lonato del Garda e la Onlus “Lonato Emergenza”

02/12/2009 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

«Lo scopo del­la con­ven­zione – spie­ga Vale­rio Sil­vestri, pres­i­dente dell’associazione atti­va nel set­tore dell’emergenza san­i­taria – è di agevolare i cit­ta­di­ni res­i­den­ti a Lona­to, offren­do loro tar­iffe più con­ve­ni­en­ti, rispet­to a quelle ordi­nar­i­a­mente appli­cate dalle asso­ci­azioni di volon­tari che effet­tuano tali servizi. Gius­to fare un esem­pio: una dimis­sione dall’ospedale di Desen­zano del Gar­da costerà al paziente solo 20 euro, con­tro i 30–40 e più, fino a oggi appli­cati nel set­tore, men­tre il fer­mo ambu­lan­za ver­rà a costare soltan­to 5 euro all’ora».Tutte le mat­tine, da lunedì a ven­erdì, Lona­to Emer­gen­za met­terà a dis­po­sizione un’ambulanza con equipag­gio adegua­to. Il servizio sarà sospe­so solo nelle gior­nate di saba­to, domeni­ca e fes­tivi, oltre a due set­ti­mane annu­ali (una ad agos­to e una a Natale). Le preno­tazioni saran­no rac­colte dall’associazione di volon­tari che risponde ai numeri 030.9135915 e 334.1520867; men­tre i paga­men­ti per le prestazioni di trasporto avver­ran­no con bol­let­ti­ni postali intes­ta­ti al Comune di Lona­to del Gar­da. Al fine di con­sen­tire un’adeguata pro­gram­mazione degli inter­ven­ti, sarà nec­es­sario effet­tuare le preno­tazioni con almeno 48 ore di anticipo, rispet­to alla data di svol­gi­men­to del servizio.Per Lona­to Emer­gen­za ques­ta col­lab­o­razione con il Comune rap­p­re­sen­ta un cam­bio notev­ole nell’impostazione del­la attiv­ità di volon­tari­a­to: «Per noi – dichiara il pres­i­dente Vale­rio Sil­vestri – è di sicuro un impeg­no notev­ole, vis­to che avre­mo un equipag­gio impeg­na­to tut­ti i giorni anche per i trasporti, oltre che per il 118, come avvenu­to fino a oggi. Si trat­ta però di dare alla popo­lazione un servizio migliore e più costante. Il Comune rap­p­re­sen­ta tut­ti i lonate­si e per noi è quin­di impor­tante questo accor­do di col­lab­o­razione, che spe­ri­amo sia solo il pri­mo di una serie di intese che potran­no ved­er­ci coin­volti nei prossi­mi mesi. Con queste con­ven­zioni vogliamo entrare nelle case dei lonate­si e fare conoscere a tut­ti i concit­ta­di­ni che esiste sul nos­tro ter­ri­to­rio un’associazione che può con­tare su ben 70 volon­tari. Tutte per­sone che, per pas­satem­po, han­no scel­to di fare del bene al prossi­mo. Vogliamo anche fare conoscere ai gio­vani il mon­do del volon­tari­a­to, un mon­do dove non si guadag­nano sol­di ma che las­cia den­tro una pro­fon­da gioia per aver aiu­ta­to qual­cuno che sof­fre. Spe­ri­amo nat­u­ral­mente che tan­ti altri lonate­si entri­no a far parte del nos­tro grup­po e che i 70 di oggi aumenti­no sem­pre più. Tra l’altro, il 25 gen­naio 2010 par­tirà il nos­tro 6° cor­so di pri­mo soc­cor­so per chi vuole avvic­i­nar­si al nos­tro mondo».Ettore Pran­di­ni, asses­sore ai di Lona­to del Gar­da com­men­ta così l’accordo che «si inserisce nell’ambito dei Servizi sociali del nos­tro Comune e tes­ti­mo­nia l’attenzione che da qua­si cinque anni pres­ti­amo alle esi­gen­ze dei nos­tri concit­ta­di­ni. Abbi­amo imple­men­ta­to i servizi aven­do sem­pre come obi­et­ti­vo il sod­dis­faci­men­to dei bisog­ni dei lonate­si, soprat­tut­to delle per­sone più deboli. Con questo par­ti­co­lare accor­do, andi­amo incon­tro alle famiglie del­la nos­tra cit­tà for­nen­do un servizio non solo a un cos­to minore ma anche qual­i­ta­ti­va­mente migliore. Infine, direi che abbi­amo rag­giun­to degli otti­mi risul­tati in ambito sociale, tes­ti­mo­niati anche dai riconosci­men­ti rice­vu­ti addirit­tura da un quo­tid­i­ano autorev­ole e imparziale come Il Sole 24 ore. Con questo accor­do, riconos­ci­amo inoltre il gius­to val­ore al mon­do del volontariato».Disponibilità di una ambu­lan­za e di due volon­tari al giorno dalle ore 8.00 alle ore 12.30, dal lunedì al ven­erdì, esclusi i fes­tivi e due set­ti­mane di fer­ragos­to e Natale.(Prenotazioni diret­ta­mente da Lona­to Emer­gen­za, con 48 ore di preavvi­so. Paga­men­to da fare al Comune di Lona­to d/G medi­ante bol­let­ti­no postale o altro mez­zo scel­to dal Comune).

Parole chiave: