Carnevale

Ad Arco carri e cene asburgici

01/03/2003 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.i.

Tut­to è pron­to per il gran di Arco, l’appuntamento clou dell’alto Gar­da trenti­no. Giun­to alla edi­zione numero 127, l’evento prevede domani la clas­si­ca sfi­la­ta con car­ri alle­gori­ci, grup­pi mascherati e musi­cali per le vie del­la cit­tà. L’inizio lo si è avu­to già ieri sera con il gran bal­lo delle debut­tan­ti e l’orchestra Caf­fè con­cer­to Strauss, che ha ripro­pos­to in chi­ave asbur­gi­ca le danze vien­nesi per le ragazze che debut­tano in soci­età. Il bal­lo è sta­to segui­to in diret­ta ieri da Canale 5 nell’ambito di Veris­si­mo . Oggi dalle 10 alle 18 in cen­tro stori­co «Arco com’era», angoli di vita rurale del peri­o­do asbur­gi­co con vec­chi mestieri, mer­ca­ti­ni e visi­ta su car­rozze d’epoca. Alle 17 lun­go il viale delle Palme il salu­to di ben­venu­to del­la cit­tà alle fig­ure dell’arciduca Alber­to d’Asburgo e a Francesco II re di Napoli. Alle 21 al Cas­inò ser­a­ta di gala con menù asbur­gi­co seguen­do un ricettario mano­scrit­to del 1863. Domani l’apogeo con la sfi­la­ta dei car­ri a par­tire dalle 14. Si ripeterà pari pari domeni­ca 9 mar­zo. Per i gio­vani, la sera e la notte del mart­edì gras­so sono votati all’ormai cele­bre Carneva­lan­do, appun­ta­men­to sot­to il ten­done di Palaz­zo dei con­gres­si per alcune ore di musi­ca. Altro even­to, sem­pre domani, in val di Ledro a Tiarno di Sopra, con la sfi­la­ta dei car­ri alle­gori­ci.

Parole chiave: