Appioppate le prime multe a cittadini che hanno abbandonato sacchi di immondizia

Adesso anche a Torbole chi sporca paga

26/03/2002 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo
Torbole

Scat­tano, a Tor­bole, le prime multe con­tro «l’im­mon­dizia sel­vaggia». Nei giorni scor­si i vig­ili urbani han­no provve­du­to a sanzionare alcu­ni cit­ta­di­ni rei di non aver ottem­per­a­to alle dis­po­sizioni pre­viste nel rego­la­men­to comu­nale, per la dis­ci­plina del servizio di rac­col­ta rifiu­ti soli­di urbani, che l’am­min­is­trazione comu­nale ha pos­to in vig­ore da qualche tem­po a ques­ta parte. A seg­nalare i vari casi “sospet­ti” sono sta­ti gli uomi­ni del­la «squadra del verde» comu­nale i quali, durante le loro nor­mali man­sioni, si sono imbat­tuti in numerosi sac­chet­ti d’im­mon­dizia spar­si all’ester­no dei con­teni­tori stradali nei pres­si del­l’iso­la eco­log­i­ca del parcheg­gio al Cor. La polizia munic­i­pale, attra­ver­so un esame “appro­fon­di­to”, è sta­ta in gra­do di risalire ai respon­s­abile del­l’ac­cadu­to. «Nonos­tante l’in­ten­sa cam­pagna infor­ma­ti­va — com­men­ta l’asses­sore Flavio Pom­per­maier — con­tinuiamo a riscon­trare com­por­ta­men­ti non con­facen­ti ad un vivere civile; la buona volon­tà e l’im­peg­no di molti si scon­tra­no con l’in­dif­feren­za e la male­d­u­cazione di pochi. E’ nos­tra inten­zione pros­eguire nel­la cam­pagna di sen­si­bi­liz­zazione ma anche con­tin­uare a reprimere atteggia­men­ti di questi tipo». Ieri sera, intan­to, si è svolto un incon­tro pub­bli­co volto ad illus­trare le diverse tec­nolo­gie del com­postag­gio domes­ti­co. Dap­pri­ma nel­la sala con­sigliare di Tor­bole, alle 17, e poi pres­so la Casa del­la Comu­nità di Nago, alle 20, Giuseppe Bezzi, esper­to in mate­ria ed ideatore del cen­tro pilota di Ossana, ha spie­ga­to alla cit­tad­i­nan­za modi ed oppor­tu­nità iner­en­ti al compost.