L’ufficio stampa della società Aeroporti Brescia e Montichiari ha diramato il seguente comunicato

Aeroporto D’Annunzio: la società AbeM replica al presidente della Catullo

11/10/2007 in Attualità
A Affi
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Con rifer­i­men­to alle dichiarazioni rilas­ci­ate dal dr. Ful­vio Cav­al­leri, pres­i­dente del­la Soci­età Cat­ul­lo SpA e ripor­tate nel­l’ar­ti­co­lo, a fir­ma Clau­dio Ven­turel­li, pub­bli­ca­to sul “Gior­nale di Bres­cia” del 9 otto­bre, dichiarazioni sec­on­do cui non ci sarà alcu­na gara per l’af­fi­da­men­to del­la con­ces­sione per la ges­tione del­l’aero­por­to G. D’An­nun­zio ed anche qualo­ra fos­se esperi­ta una gara, ABeM non potrebbe parte­ci­parvi in quan­to la stes­sa Soci­età non e’ un oper­a­tore aero­por­tuale, rite­ni­amo doveroso e oppor­tuno evi­den­ziare quan­to segue.La Soci­età ABeM è sta­ta cos­ti­tui­ta in data 26 luglio 2007, nel pieno rispet­to di ogni e qual­sivoglia nor­ma­ti­va di legge che, attual­mente, dis­ci­plina nel nos­tro Paese le pro­ce­dure e le for­mal­ità per la cos­ti­tuzione e l’e­ser­cizio di soci­età di cap­i­tali aven­ti quale scopo sociale la ges­tione di servizi e infra­strut­ture per la ges­tione di attiv­ità aeroportuali.In data 27 luglio 2007, inoltre, la Soci­età è sta­ta for­mal­mente iscrit­ta al Reg­istro delle Imp­rese di Bres­cia ed è, dunque, da con­sid­er­ar­si oper­a­ti­va anche ver­so i terzi, aven­do acquisi­to effi­ca­cia giuridica.Al di là delle opin­ioni per­son­ali del dr. Cav­al­leri, sulle quali non appare pro­dut­ti­vo dis­quisire, ciò che ril­e­va ai fini del rag­giung­i­men­to del­l’o­bi­et­ti­vo di fon­do, la piena val­oriz­zazione del­lo sca­lo di Mon­tichiari — obi­et­ti­vo che lo stes­so Cav­al­leri ammette di non aver rag­giun­to a causa del­la trage­dia dell’11 set­tem­bre (!) — è il riconosci­men­to del­l’e­sisten­za di un nuo­vo sogget­to giuridi­co — la Soci­età ABeM — che è nato non per sfi­dare o dan­neg­gia­re chic­ches­sia ma per val­oriz­zare al meglio un’in­fra­strut­tura aero­por­tuale nel­l’in­ter­esse non solo dei bres­ciani o dei verone­si o dei berga­m­aschi, ma del­l’in­tero sis­tema aero­por­tuale del Nord Italia.Di ciò ne ha pre­so atto con grande atten­zione la ; ma, soprat­tut­to, ne ha pre­so atto il Min­is­tero dei Trasporti che, con let­tera del 6 set­tem­bre, ha trasmes­so all’ ENAC l’is­tan­za di ABeM per il segui­to di com­pe­ten­za, riconoscen­do in tal modo ad ABeM la piena tito­lar­ità alla pre­sen­tazione del­l’is­tan­za stessa”.

Parole chiave: