Domenica sfilata in centro e tradizionale sfida tra i canali. In gara con le barche utilizzate dai pescatori

Ai remi per il Palio

Di Luca Delpozzo
Giuditta Bolognesi

Tut­to è pron­to per la dodices­i­ma edi­zione del Palio delle Mura: domeni­ca i sedi­ci equipag­gi, ognuno for­ma­to da due voga­tori, scen­der­an­no in acqua sug­li scafi che si rifan­no alle gon­do­le, uti­liz­za­ti tradizional­mente dai pesca­tori garde­sani. La voga­ta alla vene­ta sarà l’unico motore che li dovrà portare a com­pletare il cir­cuito di gara, com­pos­to da due giri com­pleti dei canali rac­chiusi all’interno del­la cin­ta muraria del­la fortez­za. L’imbarcazione «Lupo di Lago», dei fratel­li Cal­dana, è più che mai l’armo da bat­tere dopo aver primeg­gia­to nelle due ultime edi­zioni. La parten­za del palio è pre­vista per le 18,10 ma quest’anno la man­i­fes­tazione — orga­niz­za­ta dal Comune in col­lab­o­razione con l’associazione Remiera Peschiera e il coor­di­na­men­to del­la Sir­ius Agency — si pre­sen­ta par­ti­co­lar­mente nutri­ta di appun­ta­men­ti. Il pro­gram­ma si apre infat­ti oggi con l’allestimento degli sten­dar­di che rap­p­re­sen­tano gli equipag­gi sui pon­ti d’ingresso del paese. Inoltre, nelle acque vicine a por­ta Bres­cia, saran­no ormeg­giate tutte le imbar­cazioni parte­ci­pan­ti alla com­pe­tizione. Domani, alle 13, gli scafi saran­no por­tati in piaz­za Bet­teloni, dove è sta­to allesti­to il pal­co dal quale alle 21,30 saran­no pre­sen­tati al pub­bli­co gli equipag­gi. Seguirà, fino alle 24, un con­cer­to di musi­ca rock. Nel­la mat­ti­na­ta di domeni­ca ci sarà il trasfer­i­men­to delle imbar­cazioni nel canale di Mez­zo. Alle 16,30 par­tirà, dal­la sede del Man­drac­chio del­la Remiera Peschiera, il cor­teo for­ma­to da fig­u­ran­ti vesti­ti a tema, dagli sbandier­a­tori e i tam­buri del Palio di Ser­ravalle e dagli equipag­gi con i remi in spal­la. La sfi­la­ta per­cor­rerà, alter­nan­do momen­ti di esi­bizione, le vie del cen­tro stori­co, fino a rag­giun­gere piaz­za San Mar­co. Qui gli equipag­gi saran­no nuo­va­mente pre­sen­tati al pub­bli­co, dopo di che sali­ran­no sug­li scafi, ormeg­giati nel canale di Mez­zo, e si porter­an­no nelle acque anti­s­tan­ti la local­ità Cap­puc­ci­ni da dove, alle 18,10, pren­derà il via il dodices­i­mo Palio delle Mura. Sem­pre domeni­ca pomerig­gio, alle 17, il canale di Mez­zo sarà teatro di una gara di canoe i cui vinci­tori saran­no pre­miati pri­ma dell’arrivo del palio, pre­vis­to per le 19 cir­ca. Seguiran­no, in piaz­za San Mar­co, le pre­mi­azioni dei vinci­tori e la con­seg­na di riconosci­men­ti ai parte­ci­pan­ti. L’edizione 2004 del Palio delle Mura sarà chiusa in tar­da ser­a­ta, alle 23, con l’atteso spet­ta­co­lo pirotec­ni­co denom­i­na­to Incen­dio dei Voltoni. «In effet­ti sap­pi­amo che mol­ta gente attende di vedere sia il Palio delle Mura che lo spet­ta­co­lo dei fuochi ai Voltoni», dice Bar­bara Vac­chi­ano, il con­sigliere comu­nale del­e­ga­to alle man­i­fes­tazioni, «la con­fer­ma arri­va dai com­mer­cianti, che si sentono chiedere già da giorni infor­mazioni riguar­do alla man­i­fes­tazione». «L’appuntamento con il palio rap­p­re­sen­ta cer­ta­mente un’occasione uni­ca, e qua­si mag­i­ca, per conoscere da vici­no il fas­ci­no di Peschiera e del­la sua fortez­za sull’acqua. Il nos­tro augu­rio è che gli spet­ta­tori che si assieper­an­no sui bas­tioni e lun­go i canali resti­no nuo­va­mente affas­ci­nati da questo grande spet­ta­co­lo che unisce sto­ria e sport».