Aida, secondo debutto per la stagione areniana 2015

20/06/2015 in Attualità
Di Redazione

Ques­ta sera, saba­to 20 giug­no, alle ore 21.00 pri­ma rap­p­re­sen­tazione di Aida di Giuseppe Ver­di per la 93a edi­zione del Fes­ti­val liri­co 2015 all’Arena di Verona.

Il melo­dram­ma ver­diano su libret­to di Anto­nio Ghis­lanzoni, ispi­ra­to ad uno scrit­to dell’egittologo francese Auguste Mari­ette, è fra i titoli liri­ci più applau­di­ti a Verona e detiene il record come tito­lo più rap­p­re­sen­ta­to in Are­na con le sue 632 recite dal 1913 ad oggi e i 25 alles­ti­men­ti diver­si ripresi in nien­te­meno che 57 Fes­ti­val, tan­to che Aida è ormai da anni sinon­i­mo del­lo stes­so anfiteatro veronese. Per il Fes­ti­val 2015 l’opera del cig­no di Bus­se­to tor­na nell’allestimento di grande impat­to visi­vo pen­sato da Fran­co Zef­firelli apposi­ta­mente per il pal­cosceni­co are­ni­ano nel 2002, con i cos­tu­mi fir­mati da Anna Anni. Quest’anno com­ple­ta la mes­sa in sce­na la nuo­va core­ografia cre­a­ta apposi­ta­mente dal Diret­tore del Cor­po di bal­lo are­ni­ano Rena­to Zanel­la. L’edizione di Aida fir­ma­ta Zef­firelli, con la sua mon­u­men­tale piramide che si apre e ruo­ta per creare via via le diverse scene del­la vicen­da, ha riscon­tra­to un gran­dis­si­mo apprez­za­men­to di pub­bli­co e crit­i­ca, tan­to da essere ripro­pos­ta nei Fes­ti­val 2003, 2004, 2005, 2006 e 2010, e dopo cinque anni tor­na sul­la sce­na are­ni­ana con inter­preti di gran­dis­si­mo liv­el­lo.

Domani sera a dirigere l’Orchestra are­ni­ana ritro­vi­amo la gio­vane promes­sa veronese Andrea Bat­tis­toni, impeg­na­ta a guidare gran­di pro­tag­o­nisti: Maria José Siri è chia­ma­ta ad inter­pretare la principes­sa etiope Aida, accan­to a Car­lo Ven­tre in Radamès; Ani­ta Rachvel­ishvili è invece la principes­sa egizia Amner­is e Leonar­do López Linares inter­pre­ta il ruo­lo del re etiope Amonas­ro. Nel sac­er­dote Ram­fis tro­vi­amo Ray­mond Ace­to e nei pan­ni del Re Gior­gio Giusep­pi­ni; com­ple­tano il cast Francesco Pit­tari per il ruo­lo del Mes­sag­gero, men­tre per la pri­ma vol­ta nell’anfiteatro veronese Stel­la Zhang dà voce alla Sac­er­dotes­sa.

Le nuove core­ografie di Zanel­la sono inter­pre­tate dai Pri­mi bal­leri­ni are­ni­ani: Tere­sa Strisci­ul­li nel quadro del “Tem­pio” del I atto e Alessia Gel­met­ti nel “Tri­on­fo” del II atto insieme a Evghenij Kurt­sev e Anto­nio Rus­so. Tut­ti gli inter­preti sono affi­an­cati dai com­p­lessi artis­ti­ci — Orches­tra, Coro, Cor­po di Bal­lo — e tec­ni­ci dell’Arena di Verona. Il Coro è prepara­to da Sal­vo Sgrò, il Cor­po di bal­lo da Rena­to Zanel­la.

 

2010 Aida atto I  I 25 06 S foto Ennevi  256AIDA-268