Sono un pericolo e nessuno li aggiusta. Le passerelle sono demaniali in concessione a privati e le autorità si limitano a chiedere di ripararle

Aiuto, i pontili cadono a pezzi

25/05/2001 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

I pon­tili in leg­no col­lo­cati sul­la passeg­gia­ta del­la Per­golana in local­ità Taoli sono in grave sta­to di abban­dono. Su sei, due sono imprat­i­ca­bili e transen­nati per evi­tarne l’accesso al pub­bli­co, uno è sta­to abbat­tuto. I tre rimasti aper­ti non sono cer­ta­mente dei più sta­bili, in un caso qualche giorno fa si è ver­i­fi­ca­to un crol­lo parziale. Ques­ta situ­azione, a pochi giorni dall’apertura del­la sta­gione esti­va, pre­oc­cu­pa i tur­isti, i bag­nan­ti abit­u­ali del­la zona e anche chi va a passeg­gia­re. Qua­si tut­ti questi pon­tili in leg­no sono ad uso pri­va­to e rap­p­re­sen­tano una vera attrazione per tut­ti, soprat­tut­to per tur­isti e bam­bi­ni. Salir­ci e ammi­rare da lì il lago è una vera e pro­pria ten­tazione. E il peri­co­lo è quin­di in aggua­to. Tra chi fre­quen­ta la zona da anni c’è pre­oc­cu­pazione e incredulità di fronte a questo per­pe­trar­si di una situ­azione di incu­ria. Sarebbe meglio, sug­geriscono alcu­ni tur­isti che preferiscono rimanere anon­i­mi, risis­temar­li al meglio oppure elim­i­narli del tutto.