Dagli scali del Garda, primavera e estate in viaggio

Al mare in Marocco, Grecia, Zanzibar, Tunisia e un “fly & pray” per Lourdes

Parole chiave: - -
Di Luca Delpozzo

Il peri­o­do migliore per vis­itare la regione berbera di Ouj­da è l’estate: in ques­ta zona del Maroc­co nor­dori­en­tale, a un pas­so dall’Algeria, piove poco e il calore non supera in genere i 33 gra­di, così da ren­dere grade­v­ole la vita di spi­ag­gia nel­la vic­i­na Saidia o i viag­gi itin­er­an­ti all’interno del Paese. Da quest’anno, oltre a Mar­rakech e Agadir, anche il nord del Maroc­co è rag­giun­gi­bile diret­ta­mente dal di Verona Vil­lafran­ca, ogni mart­edì a par­tire dal prossi­mo 10 giug­no. Accan­to a Ouj­da, per la pri­mav­era e l’estate, lo sca­lo apre a nuove rotte: impor­tante la con­nes­sione diret­ta con Madrid in parten­za il 21 aprile con Merid­i­ana con caden­za triset­ti­manale: una buona oppor­tu­nità non solo per la visi­ta alla cap­i­tale spag­no­la – con tar­iffe a par­tire da 71 euro per trat­ta – ma anche come utile base per le des­ti­nazioni transoceaniche. La Sardeg­na, meta tradizionale del Cat­ul­lo, si fa anco­ra più vic­i­na con i nuovi voli Air Italy per Alghero e Olbia che, a par­tire dal 30 mag­gio, si aggiunger­an­no a quel­li di e Merid­i­ana. Olbia, con Roma, Napoli e Cro­tone, è rag­giun­gi­bile con tre voli a set­ti­mana anche dal­lo sca­lo bres­ciano, gra­zie ai col­lega­men­ti spon­soriz­za­ti da Air Bee. Dopo la pausa inver­nale, sono già ripar­ti­ti i col­lega­men­ti di lin­ea con Bre­ma di e con Colonia/Bonn di Ger­man­wings quat­tro volte alla set­ti­mana. Dal 16 aprile, Ryanair riprende il col­lega­men­to con Fran­co­forte Hahn e poi sarà la vol­ta di Wind Jet con le des­ti­nazioni San Pietrobur­go e Mosca. Sem­pre con i voli di lin­ea si può andare a Ams­ter­dam, Bar­cel­lona, Mona­co, Pari­gi, Vien­na e Lon­dra. La cap­i­tale del Reg­no Uni­to è rag­giun­gi­bile anche da Bres­cia-Mon­tichiari con il volo gior­naliero di Ryanair. Come spie­ga il diret­tore com­mer­ciale, Umber­to Soli­meno, il pro­gram­ma dei voli char­ter per l’estate pro­pone viag­gi nelle isole di Sal e Boav­ista a Capo Verde, a Lar­naca sul­la cos­ta sud est di Cipro, nelle local­ità egiziane del Cairo, El Alamein, Hur­ga­da, Lux­or, Marsaalam, Marsa Matrouh e Sharm el Sheikh; rag­giun­gi­bili con i char­ter anche Tallin in Esto­nia e Vil­nius in Lettonia.Dal 23 mag­gio, sarà atti­vo un volo set­ti­manale per Lour­des: una sor­ta di “fly & pray” per i pel­le­gri­ni non più costret­ti a inter­minabili viag­gi in pull­man. Sia dal Cat­ul­lo che dal D’Annunzio di Bres­cia si può inoltre rag­giun­gere Tel Aviv in Israele per tur­is­mo o pel­le­gri­nag­gio religioso.Nutrita anche quest’anno l’offerta di col­lega­men­ti per la Gre­cia; da Verona sarà pos­si­bile infat­ti atter­rare nelle isole di Kos, Karpathos, Mykonos, San­tori­ni, Rodi, Samos, Cre­ta e Ski­atos. Queste ultime due isole sono rag­giun­gi­bili anche dal D’Annunzio di Bres­cia, rispet­ti­va­mente il lunedì e il saba­to a par­tire da giug­no. Con­fer­mati i col­lega­men­ti con Por­to San­to in Por­to­gal­lo, con le Canarie (Tener­ife, Fuerteven­tu­ra, Lan­zarote, Gran Canaria), con le Baleari (Ibiza, Minor­ca, Pal­ma di Maior­ca) e con Malaga.Dal Cat­ul­lo si appro­da diret­ta­mente alle spi­agge di Mom­basa in Kenia e di Zanz­ibar in Tan­za­nia, men­tre già da mag­gio sono attivi i col­lega­men­ti con Djer­ba, Tunisi, Mona­s­tir e Tabar­ka in Tunisia e con quat­tro aero­por­ti del­la Turchia: Istam­bul, Antalya, Bodrum e Izmir.Per gli appas­sion­ati dei pae­si dell’est, c’è il col­lega­men­to char­ter tra Verona e Samar­can­da in Uzbek­istan, con Ere­van in Arme­nia, con Mosca e San Pietroburgo.Infine si atti­vano nel peri­o­do esti­vo anche i char­ter ver­so i luoghi di vacan­za ital­iani: Cagliari, Cro­tone, Lamezia Terme, Lampe­dusa, Olbia e Tor­tolì. ll pres­i­dente del Cat­ul­lo, Fabio Bor­to­lazzi, sot­to­lin­ea la cres­cente doman­da di servizi per il busi­ness e per il tur­is­mo prove­niente dal baci­no degli Aero­por­ti del Gar­da, ten­den­za con­fer­ma­ta anche dai dati sull’andamento del traf­fi­co nei pri­mi tre mesi dell’anno: tra gen­naio e mar­zo i passeg­geri in parten­za da Verona sono cresciu­ti del 9 per cen­to rispet­to al 2007 e del 23 per cen­to dal 2006, con un otti­mo anda­men­to dei voli inter­nazion­ali di lin­ea (più 29 per cen­to). Nel solo mese di mar­zo, il movi­men­to è sal­i­to del 30 per cen­to rispet­to a due anni fa, reg­is­tran­do un’impennata dei voli nazion­ali, ded­i­cati soprat­tut­to agli sposta­men­ti di lavoro. Anche lo sca­lo bres­ciano seg­nala una ripresa del traf­fi­co nei pri­mi tre mesi del 2007. Gra­zie ai nuovi col­lega­men­ti operati da ItAli Air­lines in col­lab­o­razione con Air Bee i passeg­geri sono cresciu­ti del 28 per cen­to nel mese di feb­braio e del 20 per cen­to in marzo.

Parole chiave: - -