Sarà spostata all'esterno ad idonea distanza dall'istituto scolastico e dalle altre abitazioni

Al via i lavori per il trasferimento della cabina elettrica

27/01/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Dei seg­nali stradali avvertono che iniziano oggi in via Lut­ti i pri­mi lavori per trasferire la cab­i­na elet­tri­ca di trasfor­mazione a media-bas­sa ten­sione, sit­u­a­ta attual­mente nel sem­i­nter­ra­to del liceo “Andrea Maf­fei”. Sarà sposta­ta all’ester­no ad idonea dis­tan­za dal­l’is­ti­tu­to sco­las­ti­co e dalle altre abitazioni “Si dovrà pro­cedere — ha pre­cisato 1’assessore alle opere pub­bliche Pietro Mat­teot­ti — ad uno sca­vo per l’in­stal­lazione del­la strut­tura, che è sta­ta ordi­na­ta da tem­po. I lavori si con­clud­er­an­no entro il mese di feb­braio. Il trasfer­i­men­to sarà effet­tua­to a spese del­l’Ags, quin­di del Comune”. Il cos­to del­l’­op­er­azione si aggi­ra sui l20-150 mil­ioni di lire. La ques­tione era sta­ta soll­e­va­ta con varie proteste dagli stes­si stu­den­ti e dopo alcune ver­i­fiche i tec­ni­ci ave­va appu­ra­to che l’in­quina­men­to dovu­to ai capi elet­tro­mag­neti­ci e i val­ori d’in­duzione mag­net­i­ca super­a­vano al pavi­men­to i 10 u T (micro Tes­la). Si trat­ta di un val­ore al di sot­to del tet­to di ris­chio sta­bil­i­to dal­la nor­ma­ti­va attual­mente in vig­ore, cioè di 100 uT. Tut­tavia un nuo­vo dis­eg­no di legge, in base ai più recen­ti stu­di sci­en­tifi­ci, sta­bilisce il lim­ite di sicurez­za a 0,2 u T.

Nessun Tag Trovato

Commenti

commenti