Da questa sera e fino a domenica piazze e parchi della cittadina ospiteranno s-cianco, quercioleti, stupabuso, pèga ed elastico, ludobus e spazi concerto.
Molte altre iniziative proposte da «Zughemo 2009» grazie a un’idea di Sport al quadrato

Al via il Festival dei giochi di una volta

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
G.B.

Tra piazze, canali e bas­tioni del­la fortez­za Peschiera vivrà, fino a domeni­ca, “Zughe­mo 2009”, una sor­ta di olimpiade dei giochi di una volta.La man­i­fes­tazione, alla quar­ta edi­zione, è sta­ta orga­niz­za­ta dall’associazione polisporti­va aril­i­cense “(s+p+o+r+t)2” (sport al quadra­to) con il patrocinio del Comune. «Vogliamo pro­muo­vere, in col­lab­o­razione con le autorità e le asso­ci­azioni che con­di­vi­dono questi scopi, la riscop­er­ta e la dif­fu­sione dei giochi di una vol­ta», dice Mau­ro Cor­di­oli, pres­i­dente dell’associazione fon­da­ta nel 2004. «Inoltre cer­chi­amo di far conoscere, agen­do d’intesa con il mon­do sco­las­ti­co, sia i giochi tradizion­ali che spazi del nos­tro paese spes­so inuti­liz­za­ti facen­doli diventare, tramite il gio­co, luo­go di ritro­vo e aggregazione per per­sone di tutte le età. È anche per questo che abbi­amo chiam­a­to “i pias­saroti” il grup­po che, al nos­tro inter­no, segue più da vici­no i giochi di stra­da e, appun­to, di “piassa”».Zughemo 2009 pren­derà il via oggi alle 19 nel par­co del­la Palazz­i­na stor­i­ca con l’apertura di “La Fortez­za”, spazio enogas­tro­nom­i­co in fun­zione per tut­ta la dura­ta del­la man­i­fes­tazione. Alle 20 la para­ta di armigeri per le vie del Bor­go e chiusura del­la pri­ma gior­na­ta alle 21,30 con il con­cer­to del­la rock band “ The Plan A”.Intensissimo il pro­gram­ma di domani, gior­na­ta che acco­mu­na il ricor­do del­la Lib­er­azione a quel­lo del­la tradizionale memo­ria reli­giosa di San Mar­co Evan­ge­lista. Le gare inizier­an­no alle 9 in piaz­za Bet­teloni (anti­s­tante il munici­pio): saran­no dis­pu­tati il Tor­neo di s‑ciancolo ter­zo Tro­feo “Cit­tà di Peschiera del Gar­da” con la parte­ci­pazione delle squadre di Cer­ro, Castel­rot­to, Orti di Spagna e Peschiera. Dalle 10 “giochi di una vol­ta” per il cen­tro del paese e nei parchi. Quin­di alle 11,30 e 18.30 aper­i­ti­vo itin­er­ante con “Bac­co e le sue bac­can­ti”. Sem­pre alle 18.30 appun­ta­men­to in sala par­roc­chiale Pao­lo VI di San Mar­ti­no per ascoltare “I can­tas­to­rie de la Fiera”: alun­ni delle clas­si quinte delle ele­men­tari San Loren­zo di Cav­al­caselle che pre­sen­ter­an­no “Nà Fiera de prover­bi”, recita in dialet­to di det­ti e prover­bi verone­si rac­colti dal poeta Dino Coltro. Seguirà alle 21.30, nel Canale di Mez­zo, lo “spet­ta­co­lo di fuo­co su tene­bra acqua” pro­pos­to dal­la com­pag­nia “Ordallegri”.Gran finale domeni­ca a par­tire dalle 10, con le piazze e strade del cen­tro teatro del quar­to Fes­ti­val dei giochi antichi e di stra­da e pre­cisa­mente: tiro con l’arco per adul­ti e bam­bi­ni e giochi medio­e­vali con la Com­pag­nia “Arcieri e Balestri­eri” di Masti­no (); fusileti elas­ti­ci e tram­poli (piaz­za Bet­teloni); stu­pabu­so e anel­li (par­co del­la Palazz­i­na Stor­i­ca); pèga ed elas­ti­co (viale delle Rimem­branze); quer­ci­o­leti e pice (par­co Cat­ul­lo); cer­bot­tane, tiro alla fune e fer­ri di cav­al­lo (par­co del­la Palazz­i­na Stor­i­ca); Ludobus (piaz­za Bet­teloni).

Parole chiave: