Si apre venerdì 30 maggio la 59esima edizione della storica sagra enogastronomica. Oltre 80 i vini in concorso presentati da 30 cantine: gli “Eccellenti” verranno premiati domenica mattina. Lunedì giornata clou con la seconda edizione del premio giornali

Al via la Fiera del vino Garda Classico doc di Polpenazze

30/05/2008 in Fiere
Parole chiave: -
Di Luca Delpozzo

Si alza il sipario sul­la man­i­fes­tazione enogas­tro­nom­i­ca più popo­lare ed ama­ta del baci­no garde­sano: da ven­erdì 30 giug­no tor­na infat­ti la Fiera del Gar­da Clas­si­co Doc di Polpe­nazze (Bs), che ter­rà ban­co fino a lunedì 2 giug­no nel cen­tro stori­co del paese. Anche quest’anno la Fiera la Fiera sarà orga­niz­za­ta come un vero e pro­prio per­cor­so del gus­to, al quale si potrà accedere medi­ante paga­men­to di tick­et per degustare i vini del Gar­da Clas­si­co in abbina­men­to ai sapori del ter­ri­to­rio garde­sano e bres­ciano. A carat­ter­iz­zare il pro­gram­ma anche la sec­on­da edi­zione del pre­mio gior­nal­is­ti­co ded­i­ca­to agli oper­a­tori dell’informazione enogas­tro­nom­i­ca ed inti­to­la­to al “Tor­col”, ovvero il tor­chio di anti­ca tradizione garde­sana. . Il Comi­ta­to Orga­niz­za­ti­vo ha deciso di attribuire la sec­on­da edi­zione del pre­mio a Gian­michele Portieri del Gior­nale di Bres­cia. Il pre­mio sarà asseg­na­to lunedì 2 a Vil­la Avanzi, al ter­mine di un talk show ded­i­ca­to al “Nuo­vo Cor­so del Gar­da Clas­si­co” sin­te­tiz­za­to nel prog­et­to di comu­ni­cazione e piani­fi­cazione strate­gi­ca recen­te­mente adot­ta­to dal Con­sorzio di tutela. Un momen­to di con­fron­to al quale parteciper­an­no gior­nal­isti ed addet­ti ai lavori, e che chi­ud­erà ideal­mente quat­tro giorni essen­zial­mente ded­i­cati ai vini ed ai sapori del ter­ri­to­rio. Le degus­tazioni saran­no reg­i­men­tate da due itin­er­ari ben pre­cisi: il tick­et Gar­da Clas­si­co, da 10 euro, con­sen­tirà di degustare con sac­ca e bic­chiere cinque vini Doc a scelta fra quel­li pro­posti dalle 24 aziende pre­sen­ti in Fiera con pro­prio stand; a questo per­cor­so sarà pos­si­bile incro­cia­re quel­lo dei sapori, dove con un ulte­ri­ore tick­et a 5 euro si avrà dirit­to a cinque degus­tazioni di del ter­ri­to­rio, dall’olio di oli­va extravergine, pro­pos­to rig­orosa­mente dai fran­toi di Polpe­nazze, ai for­mag­gi delle nos­tre val­li, pas­san­do per salumi,dolci, miele, gelati. In questi due cir­cuiti si inserisce come impor­tante novità La Piazzetta del Bio­logi­co, uno spazio ris­er­va­to ai sem­pre più numerosi pro­dut­tori che han­no scel­to il bio come alter­na­ti­va in una ter­ra dove è già bio­logi­co il 25% del vigne­to iscrit­to all’albo. Non mancherà La Corte degli Assag­gi, che ospiterà degus­tazioni gui­date e com­para­te dei vini in con­cor­so oltre all’esposizione degli extravergi­ni dop garde­sani in cor­sa per i pre­mi del­la Selezione degli Oli Extravergi­ni Gar­da Dop, l’Osteria del Castel­lo, dove si servi­ran­no piat­ti veloci e sapori tipi­ci del Gar­da, e La Dis­pen­sa del Gus­to, dove a reg­nare sarà il tradizionale spiedo bres­ciano. Cen­trale sarà la com­pe­tizione eno­log­i­ca per con­quistare il tito­lo di “Vino Eccel­lente”: oltre 80 le etichette in con­cor­so, già degus­tate nei giorni scor­si dal­la com­mis­sione, pre­sen­tate da più di trenta can­tine. Le pre­mi­azioni si ter­ran­no nel­la mat­ti­na­ta di domeni­ca. Spet­ta­coli e momen­ti di intrat­ten­i­men­to musi­cale com­ple­tano il programma.

Parole chiave: -