Da ieri sera, venerdì 26 maggio, la 51ª edizione della Fiera del Vino Doc Garda Classico di Polpenazze, ha aperto i battenti.

Al via la Fiera del Vino

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Luigi Del Pozzo

Da ieri sera, ven­erdì 26 mag­gio, la 51ª edi­zione del­la Fiera del Vino Doc Gar­da Clas­si­co di Polpe­nazze, ha aper­to i bat­ten­ti riscon­tran­do sin dalle prime ore di aper­tu­ra una buona affluen­za di aman­ti del buon bere. Un’affluenza che si con­solid­erà nel pomerig­gio di oggi quan­do alle ore 16 ver­ran­no aper­ti i bat­ten­ti dell’esposizione che come sem­pre occu­perà gran parte del sug­ges­ti­vo cen­tro stori­co di Polpe­nazze recen­te­mente recu­per­a­to ed abbel­li­to con una adegua­ta illu­mi­nazione. Nat­u­ral­mente in tutte le gior­nate fieris­tiche non saran­no aper­ti al pub­bli­co esclu­si­va­mente gli stands delle varie aziende pro­dut­tri­ci di vini garde­sani, ma anche la parte ris­er­va­ta al ris­toro che da sem­pre ottiene lus­inghieri ed incor­ag­gianti apprez­za­men­ti da parte del pub­bli­co. Domeni­ca mat­ti­na gior­na­ta principe dell’intera man­i­fes­tazione con l’inaugurazione uffi­ciale, pre­vista per le 10 a cui seguirà la San­ta Mes­sa cel­e­bra­ta nel­la par­roc­chiale alla pre­sen­za delle varie autorità con­venute per l’occasione. Alle 11.15 pre­mi­azioni dei vari con­cor­si eno­logi­ci dei vini pre­sen­ti in fiera e, alle ore 12.30, aper­tu­ra del­la zona ris­toro con piat­ti e vini tipi­ci locali, spiedo con polen­ta com­pre­so. L’apertura del par­co fiera invece è fis­sa­ta per le 14 a cui seguirà, dalle 16.30 in poi, un intrat­ten­i­men­to itin­er­ante, all’interno del par­co fiera, del­la ban­da musi­cale di Polpe­nazze. Alle 17 degus­tazione gui­da­ta dei vini Doc del Gar­da Clas­si­co con rela­tore l’esperto enol­o­go Cor­ra­do Cug­nasco. Mezz’ora dopo sarà la vol­ta del grup­po folk di Pavul­lo, in provin­cia di Mod­e­na, a pro­porre il suo spet­ta­co­lo in maniera itin­er­ante. Alle 19, nuo­vo appun­ta­men­to con la cuci­na e vini tipi­ci e, per la gioia dei pati­ti del bal­lo lis­cio, alle 21 ver­rà dato inizio alla ser­a­ta dan­zante. Lunedì il par­co fiera aprirà i bat­ten­ti alle ore 17 con il tradizionale incon­tro con le varie asso­ci­azioni e con­fra­ter­nite di cat­e­gorie alle quali ver­rà pro­pos­ta una visi­ta gui­da­ta all’interno del vas­to par­co fiera. Sem­pre alle 17 avrà luo­go il con­veg­no, pro­pos­to dall’Istituto pro­fes­sion­ale di Sta­to per l’Agricoltura e l’Ambiente di Lona­to, dal tema «L’offerta sco­las­ti­co-for­ma­ti­va nel set­tore agri­t­ur­is­ti­co». Ai ritar­datari nelle degus­tazioni dei piat­ti tipi­ci ver­rà offer­ta l’ultima pos­si­bil­ità di degus­tar­li, a par­tire dalle 19 quan­do la zona ris­toro aprirà, per l’ultima vol­ta, i suoi bat­ten­ti. Alle 20, pres­so la Bib­liote­ca comu­nale, ver­ran­no effet­tuate le pre­mi­azioni dei con­cor­si fotografi­co e di pit­tura indet­ti dal­la stes­sa Bib­liote­ca nell’ambito del­la Fiera. La chiusura del­la 51ª edi­zione ver­rà affi­da­ta all’orchestra di «Nadya & Y Boys» che porter­an­no la loro musi­ca in piaz­za a par­tire dalle ore 21 in poi. I riflet­tori, come in tutte le ser­ate fieris­tiche, ver­ran­no imman­ca­bil­mente spen­ti alle 23.

Parole chiave: