Drommi, calabrese di nascita, da tre stagioni gestisce la spiaggia sul lago Nei tre anni di attività al «Lido Mattia» ha già effettuato 39 salvataggi

Alessandro, bagnino a tempo pieno

Di Luca Delpozzo
Elena Cerqui

Anche al lido di Padenghe esiste una spi­ag­gia gesti­ta come i migliori sta­bil­i­men­ti bal­n­eari delle coste marine. Si trat­ta del Lido Mat­tia gesti­to da tre sta­gioni da Alessan­dro Drom­mi, cal­abrese di Vil­la San Gio­van­ni da tre anni res­i­dente sul Gar­da, bagni­no con brevet­to inter­nazionale che ci rac­con­ta sod­dis­fat­to di come è inizia­ta ques­ta sua espe­rien­za. «Ave­vo fat­to la doman­da per la ges­tione di una parte del­la spi­ag­gia anco­ra 8–9 anni fa, — esor­disce Drom­mi — ed ormai non ci sper­a­vo più. Devo ringraziare il comune di Padenghe ed il demanio di Salò che tre anni fa han­no cre­du­to in me e mi han­no per­me­s­so di real­iz­zare un sog­no». Nel­la parte di lido in ges­tione a Drom­mi vi sono ombrel­loni con 250 let­ti­ni a dis­po­sizione, un bar for­ni­to con posti a sedere, giochi per bam­bi­ni, un cam­po recin­ta­to da beach-vol­ley, doc­ce, pos­si­bil­ità di noleg­gio moto d’acqua. «Ma soprat­tut­to la spi­ag­gia è puli­ta, il lago è bal­ne­abile e vi è sem­pre la sorveg­lian­za sui bag­nan­ti – tiene a pre­cis­are Drom­mi. — Sono un bagni­no pro­fes­sion­ista da 25 anni, e possiedo una patente nau­ti­ca. Da quan­do gestis­co ques­ta attiv­ità ho effet­tua­to ben 39 sal­vatag­gi. Il pri­mo anno ho trat­to in sal­vo una straniera inc­in­ta di sette mesi che ha accusato una con­ges­tione men­tre era in acqua a 20 metri dal­la riva. Inoltre, da quest’anno non essendo­ci la pos­si­bil­ità di tenere puli­ti i bag­ni comu­nali sul­la spi­ag­gia lib­era adi­a­cente, mi sono offer­to, io con i miei col­lab­o­ra­tori, per svol­gere anche questo servizio». Drom­mi è molto atten­to anche a sod­dis­fare le esi­gen­ze dei suoi cli­en­ti. «Dal lunedì al ven­erdì alle 7 sono in spi­ag­gia e durante il week-end arri­vo addirit­tura alle 5 per preparare al meglio i servizi per i miei bag­nan­ti. — dice il bagni­no — Ogni domeni­ca regaliamo ai bam­bi­ni un pal­lon­ci­no, una magli­et­ta o un cap­pelli­no per far­li sor­rid­ere. Inoltre, alle famiglie con dif­fi­coltà eco­nomiche, per amore dei bam­bi­ni, dò loro una mano dan­do l’ombrellone in omag­gio. La sod­dis­fazione dei cli­en­ti è la cosa più impor­tante, e per questo met­to a dis­po­sizione delle mamme anche il mio for­nel­let­to per scal­dare il lat­te ai pic­coli». Ma la vita del lido non finisce al calar del sole. «La sera, la spi­ag­gia, l’ampio parcheg­gio ed anche il cam­po da beach sono illu­mi­nati a giorno. — spie­ga il gestore — Per questo i grup­pi di cli­en­ti che vogliono orga­niz­zare grigli­ate ser­ali pos­sono far­lo. Inoltre, da l 18 giug­no fino a fine agos­to durante le sere del week-end orga­nizzi­amo beach-par­ty ad ingres­so gra­tu­ito con bal­li e diver­ti­men­to ass­si­cu­ra­to, il tut­to nel­la mas­si­ma sicurez­za gra­zie ad una costante sorveglianza».