Prende il posto di Carlo Sturani, in carica dal 2015, per proseguire nello sviluppo dell’integrazione della salute e del benessere e investire in un nuovo modello termale.

Alessandro Signorini nuovo Direttore Scientifico Sanitario di Terme di Sirmione

Di Redazione

Alessan­dro Sig­nori­ni da oggi è il nuo­vo Diret­tore Sci­en­tifi­co San­i­tario di Terme di Sirmione. Gli pas­sa il tes­ti­mone Car­lo Stu­rani dopo aver accom­pa­g­na­to per 6 anni l’azienda tur­is­ti­ca ter­male bres­ciana ver­so un nuo­vo mod­el­lo ter­male, svilup­pa­to sull’integrazione del­la salute e del benessere e sulle evi­den­ze scientifiche.

Insieme al Dot­tor Stu­rani, sì è forte­mente spe­cial­iz­za­ta nell’ambito pre­ven­ti­vo e riabil­i­ta­ti­vo fisi­atri­co, otori­no­laringoiatri­co, res­pi­ra­to­rio, der­ma­to­logi­co e vas­co­lare, gui­da­ta dall’obiettivo di pren­dere in cari­co il paziente, aiu­tar­lo a imple­mentare un cor­ret­to stile di vita asso­cian­do i ben­efi­ci delle cure ter­mali ad un per­cor­so mul­ti­dis­ci­pli­nare e per­son­al­iz­za­to, facen­do leva su com­pe­ten­ze spe­cial­iz­zate, su un impor­tante know-how e investen­do nel­la ricer­ca. Pro­prio nell’ambito del­la ricer­ca Car­lo Stu­rani ha coor­di­na­to l’at­tiv­ità sci­en­tifi­ca in stret­ta sin­er­gia con il Comi­ta­to Sci­en­tifi­co rap­p­re­sen­ta­to da 8 nomi illus­tri del panora­ma medico-sci­en­tifi­co ital­iano e pre­siedu­to dal Prof. Enri­co Agabiti Rosei.

ringrazia il Diret­tore Sci­en­tifi­co San­i­tario uscente. Un apprez­za­men­to per l’importante lavoro svolto e per la sua pro­fes­sion­al­ità tale, che lo por­ta da oggi a pros­eguire la col­lab­o­razione con l’azienda in un’altra veste: nuo­vo mem­bro del Comi­ta­to Scientifico.

La nom­i­na di Alessan­dro Sig­nori­ni seg­na un tas­sel­lo impor­tante nel­la direzione che l’azienda ter­male ha intrapre­so. Nato a Bres­cia, medico spe­cial­ista in Aneste­si­olo­gia e Rian­i­mazione e in Igiene e Med­i­c­i­na Pre­ven­ti­va, Alessan­dro Sig­nori­ni ha ricop­er­to vari ruoli diri­gen­ziali e segui­to prog­et­ti ril­e­van­ti in ambito ospedaliero. Diret­tore Gen­erale dell’ospedale pri­va­to non prof­it Fon­dazione Poliambu­lan­za di Bres­cia fino al 2018, ne è sta­to Diret­tore San­i­tario dal 2003 al 2014. Prece­den­te­mente ha ricop­er­to il ruo­lo di Diret­tore San­i­tario degli Spedali Civili di Bres­cia, dell’azienda ospedaliera Ospedali Riu­ni­ti di Berg­amo oltre a Bor­go Tren­to di Verona e il Melli­ni di Chiari.

L’inserimento di una com­pe­ten­za così impor­tante ci con­sen­tirà di con­tin­uare il per­cor­so inizia­to con il dot­tor Stu­rani di cresci­ta e ampli­a­men­to del­la divi­sione salute e di sin­ergie ter­ri­to­ri­ali e region­ali”, sot­to­lin­ea Margheri­ta De Angeli, Diret­tore Gen­erale. “ non è solo il pri­mo oper­a­tore ter­male in Italia, ma è un pre­sidio san­i­tario impor­tante sul Gar­da, al servizio del­la comu­nità. Mai come in questo peri­o­do il ruo­lo nel­la salute delle terme si qual­i­fi­ca come pun­to ter­ri­to­ri­ale di pri­ma accoglien­za del paziente, di ges­tione dei malati croni­ci e di riabil­i­tazione dopo inter­ven­ti e post malat­tia, come ad esem­pio nel caso di col­oro che super­a­no con lim­i­tazioni fun­zion­ali l’infezione Covid-19”.

Dichiara Alessan­dro Sig­nori­ni: “sono par­ti­co­lar­mente ono­ra­to di entrare a far parte di una delle riconosciute eccel­len­ze san­i­tarie del ter­ri­to­rio bres­ciano. La mia vita pro­fes­sion­ale mi ha ris­er­va­to il priv­i­le­gio di oper­are sem­pre all’interno di orga­niz­zazioni pres­ti­giose e di grande qual­ità, tutte ori­en­tate ad offrire servizi impor­tan­ti e qual­i­fi­cati alle comu­nità ed al ter­ri­to­rio e riconosciute come pun­ti di rifer­i­men­to nazion­ali. E’ con questo vis­su­to che affron­to il nuo­vo incar­i­co con grande moti­vazione, gra­to per la fidu­cia che mi viene con­ces­sa nell’intraprendere una nuo­va ed impeg­na­ti­va sfi­da professionale.”