Si chiude la rassegna enogastronomica promossa al Centro fiera del Garda di Montichiari. Provincia in vetrina con i talk show. Valcamonica tra natura e cibo

Aliment, oggi previsto il rush finale

18/01/2006 in Attualità
Di Luca Delpozzo
c.m.

Oggi è l’ultima gior­na­ta delle dician­noves­i­ma edi­zione di «Ali­ment & attrez­za­ture», la rasseg­na che sta tenen­do ban­co al Cen­tro fiera del Gar­da di Mon­tichiari. Non è anco­ra tem­po di bilan­ci defin­i­tivi, anche se la pri­ma impres­sione è decisa­mente pos­i­ti­va e anche la Valle Camon­i­ca ha trova­to uno spazio elet­ti­vo, una vet­ri­na di ampio richi­amo vis­to che le inizia­tive orga­niz­zate dal­la Provin­cia sono finite sul canale satel­litare e anche le emit­ten­ti locali e region­ali han­no avu­u­to la pos­si­bil­ità di rice­vere i seg­nali. L’operazione, sot­to l’aspetto tur­is­ti­co, ha colto nel seg­no, rega­lan­do l’immagine di una Valle Camon­i­ca che non è solo neve, sci e inci­sioni rupestri, ma ha anche una pro­pos­ta ali­menta­re cara­ter­iz­za­ta dal fas­ci­no del­la tipic­ità e, in alcu­ni casi, dell’esclusività del prodot­ti: cuz, sil­ter, fat­ulì, rosa camu­na, eccetera. Han­no riscos­so un otti­mo suc­ces­so i talk show di pre­sen­tazione delle sette agen­zie ter­ri­to­ri­ali per il tur­is­mo, orga­niz­za­ti all’interno del padiglione «Bres­cia, provin­cia da gustare». Sto­ria, arte, cul­tura, tradizioni e degus­tazioni sono gli ingre­di­en­ti prin­ci­pali di ogni talk show. Attra­ver­so questi aspet­ti salien­ti e, gra­zie a ospi­ti di rilie­vo che han­no fat­to da tes­ti­mo­ni­al, sono state pre­sen­tate le diverse zone del ter­ri­to­rio bres­ciano. A fare gli onori di casa, l’assessore provin­ciale al Tur­is­mo Ric­car­do Mini­ni e il pres­i­dente dell’Agenzia del ter­ri­to­rio per il Tur­is­mo del­la Valle Alessan­dro Del­la Gio­van­na. La Valle Camon­i­ca si è pre­sen­ta­ta con una panoram­i­ca sui due gran­di parchi nazion­ali che accoglie, quel­lo dell’Adamello e quel­lo del­lo Stelvio. Natu­ra, ambi­ente e cul­tura con la tes­ti­mo­ni­an­za di Ausilio Pri­uli che ha intrat­tenu­to gli ospi­ti par­lan­do delle inci­sioni rupestri. Il grup­po Volk di Gra­no di Vez­za d’Oglio ha regala­to un momen­to di gioia e di ritorno alle più antiche tradizioni fol­cloris­tiche tipiche del­la Valle Camon­i­ca, men­tre i rela­tori sul pal­co degus­ta­vano i prodot­ti preparati dal­lo chef Sil­vano Fontana: tagli­atelle di castagne al ragù di capra e sal­s­ic­cia di cas­tra­to con patate lesse di Ossi­mo. Un mix, quin­di, che riu­nisce tutte le pecu­liar­ità di ogni sin­go­la zona del­la provin­cia di Bres­cia. Mix apprez­za­to da chi, mag­a­ri, non conosce così da vici­no il nos­tro ter­ri­to­rio. Molto atten­ti e affas­ci­nati, infat­ti, i gior­nal­isti del­la stam­pa nazionale invi­tati al talk show: Clara Veda (Guide dell’Espresso), Ita­lo Clemen­ti (Trekking), Mari­na San­vi­to (Cioccolato&Company, Choco­trav­el), Mau­ra Redael­li (Anna) han­no trova­to in questo viag­gio immag­i­nario attra­ver­so i riti e le tradizioni più rad­i­cate del­la Valle Camon­i­ca piacevoli spun­ti e otti­mi sug­ger­i­men­ti per una vacan­za all’insegna dell’offerta di qual­ità. La Valle Camon­i­ca si è dunque fat­ta conoscere anche al di fuori dai con­fi­ni bres­ciani, anche se è sta­to impor­tante, in occa­sione di Ali­ment, un richi­amo alla memo­ria dei bres­ciani, molti dei quali sono rimasti sor­pre­si delle ric­chezze del­la Valle. Oggi, dunque, Ali­ment va in archiv­io. La fiera è aper­ta, per l’ultimo giorno, dalle 10 alle 19.