"La fissione del colore". L'astrattismo di Ferruccio Gard in mostra dal 28 settembre al 27 ottobre

Alla Galleria civica di Desenzano del Garda

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Fer­ruc­cio Gard, pit­tore, scrit­tore e gior­nal­ista, è uno dei più notiespo­nen­ti del nuo­vo astrat­tismo italiano.Nato a Ves­tignè (TO), Fer­ruc­cio Gard dal 1973 vive e lavo­ra a Venezia.Attivo da tren­t’an­ni, è giun­to all’at­tuale ricer­ca dopo peri­o­di ded­i­cati asur­re­al­is­mo, metafisi­ca, neo-costrut­tivis­mo e arte gestalti­ca, basa­ta­sul­la psi­colo­gia del­la percezione visi­va e la teo­ria del­la forma.La sua più recente oper­azione estet­i­ca è con­sid­er­a­ta tra le più sti­molan­ti­del­l’at­tuale panora­ma ital­iano, per la per­son­ale ricer­ca cro­mat­i­ca e per­l’o­rig­i­nale fusione di due espe­rien­ze fon­da­men­tali del­l’arte­con­tem­po­ranea: l’as­trat­tismo e l’in­for­male. Ha tenu­to 103 mostre per­son­ali e oltre 200 col­let­tive in musei e gal­leried’arte di Cina, Giap­pone, Sta­ti Uni­ti, Aus­tralia, Brasile, Panama,Singapore, Fran­cia, Ger­ma­nia, Aus­tria, Dan­i­mar­ca, Svezia, Svizzera,Grecia, Roma­nia e Italia. E’ sta­to invi­ta­to a tre Bien­nali Inter­nazion­ali­di Venezia (1982, 1986 e 1995) e all’XI Quadri­en­nale Nazionale di Roma(’86). Fra gli altri riconosci­men­ti, l’in­vi­to alla più impor­tante mostra, sino­rareal­iz­za­ta, sul­l’as­trat­tismo ital­iano: “Astratta/Secessioni Astrat­te inI­talia dal dopoguer­ra al 1990”, a cura di G. Corten­o­va e F. Men­na (Verona,Palazzo For­ti, Gal­le­ria Comu­nale d’Arte Mod­er­na e Con­tem­po­ranea; ,Palaz­zo del­la Per­ma­nente; Darm­stadt, Kun­sthalle). Nel 1984 la cit­tà diVenezia gli ha ded­i­ca­to una mostra anto­log­i­ca nel wag­ne­r­i­ano di Ca’Vendramin.Nella pri­mav­era del 2000 Gard ha fes­teggia­to la sua 80^ per­son­ale con una­grande mostra che la Cit­tà di Vicen­za gli ha ded­i­ca­to nel­la pres­ti­gios­aBasil­i­ca Pal­la­di­ana, cura­ta da Pierre Restany. Dal 2001 real­iz­za scul­turein vetro, a Murano.Dell’arte di Gard si sono occu­pati poeti, scrit­tori, crit­i­ci e artisti:Jorge Ama­do, Andrea Zan­zot­to, Giulio Car­lo Argan, Giuseppe Marchiori,Pierre Restany, Achille Boni­to Oli­va, Rena­to Bar­il­li, Luciano Caramel,Floriano De San­ti, Piero Dorazio, Vir­gilio Gui­di, Gior­gio Cortenova,Alberto Veca, Marziano Bernar­di, Fil­ib­er­to Men­na, Marisa Vesco­vo, Tom­ma­soTri­ni, Gio­van­ni Maria Accame, Gui­do Per­oc­co e Rober­to Sanesi.Fra i molti siti ded­i­cati alle opere di F. Gard segnaliamo:http://www.artsystem.it/gard/L’inaugurazione si ter­rà saba­to 5 otto­bre alle ore 17.00 alla presenzadell’artista.La mostra resterà aper­ta al pub­bli­co dal mart­edì alla domeni­ca dalle ore10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 19.30. L’in­gres­so è gratuito.

Parole chiave: