Alla rassegna dei bovini c’è spazio anche per la gara di motoseghe

26/10/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.j.

Un cam­panac­cio per stal­la. È questo il pre­mio asseg­na­to domeni­ca mat­ti­na alla XXVI edi­zione del­la fes­ta del­la Mon­tagna ai pro­pri­etari delle ven­ticinque stalle pre­sen­ti in local­ità Val di Monte. Il Comune, in col­lab­o­razione con il grup­po zootec­ni­co e l’Associazione provin­ciale all­e­va­tori, ha orga­niz­za­to l’annuale rasseg­na ris­er­va­ta ai bovi­ni di raz­za bruna. Lo scopo dell’appuntamento, che ha sus­ci­ta­to l’interesse del folto pub­bli­co, è tenere des­ta l’attenzione su una realtà pro­dut­ti­va indis­pens­abile per il man­ten­i­men­to dell’ambiente mon­tano, e pro­muo­vere tur­is­ti­ca­mente il Monte . Alla fes­ta anche la mostra del bes­ti­ame: qua­si due­cen­to capi sud­di­visi nelle varie cat­e­gorie dei cir­ca tre­cen­to capi anco­ra pre­sen­ti negli all­e­va­men­ti del comune dell’alto Gar­da. Nel pomerig­gio l’estrazione del pri­mo pre­mio, una vitel­la iscrit­ta al libro genealogi­co, e la sin­go­lare gara di motoseghe.

Parole chiave: