Storia tra due secoli. Incontri nelle classi

Alla scoperta del territorio

10/02/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Roberto Darra

È par­ti­to il 2 feb­braio e dur­erà fino al giorno 20 il prog­et­to pluri­en­nale per le scuole des­ti­na­to alla scop­er­ta del ter­ri­to­rio, alle abi­tu­di­ni e con­dizioni di vita a Lona­to tra l’800 e il pri­mo 900. A sosten­er­lo l’associazione Ami­ci del­la , il cen­tro di doc­u­men­tazione lonatese, l’assessorato alla Pub­bli­ca istruzione, la comu­nale e la stes­sa Fon­dazione Ugo da Como. Des­ti­natari sono, per il pri­mo anno, le clas­si quarte e quinte ele­men­tari dell’istituto Pao­la di Rosa e delle statali delle frazioni di Esen­ta e Cen­te­naro. Il prog­et­to prevede, tra l’altro, la proiezione attra­ver­so il com­put­er di immag­i­ni d’epoca che illus­tra­no alcune situ­azioni in relazione ai temi affrontati: la famiglia, le attiv­ità arti­gianali, il lavoro nelle cam­pagne, l’alimentazione e la san­ità, i mezzi di trasporto e d’istruzione. A fine cor­so tut­ti gli alun­ni saran­no coin­volti in un’attività prat­i­ca come il fotogra­fare alcu­ni aspet­ti del ter­ri­to­rio, o pro­durre elab­o­rati scrit­ti o dis­eg­ni. Il tut­to andrà poi a finire in una mostra o in una pic­co­la pub­bli­cazione. A mag­gio, invece, Fes­ta in Roc­ca, con pos­si­bil­ità di esporre e di vision­are i lavori ese­gui­ti. Gli incon­tri si ten­gono a rotazione nelle scuole ele­men­tari, la bib­liote­ca e la sede del­la Fon­dazione Ugo da Como. Per l’Istituto Pao­la di Rosa il lavoro viene coor­di­na­to dalle inseg­nan­ti Lara Bas­sane­si e Elisa Chio­di, per Esen­ta da Cecil­ia Desen­zani e Lucia Rodel­la, per Cen­te­naro da Luisa Olivieri e Mari­na Zani­boni. Il prog­et­to dimostra anche il rilie­vo che ha ormai assun­to il Cen­tro di doc­u­men­tazione lonatese nel duplice ruo­lo di grande archiv­io del­la sto­ria del­la cit­tad­i­na e nel con­tem­po di stru­men­to di ricer­ca per stu­den­ti e appassionati.

Parole chiave: