Domani una escursione nella suggestiva forra, un tesoro ambientale poco conosciuto

Alla scoperta della valle del Barbarano

10/02/2001 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
s.z.

Domani, domeni­ca 11 feb­braio, alle ore 9.30, si svol­gerà una passeg­gia­ta nel­la valle del tor­rente Bar­bara­no. Un luo­go sug­ges­ti­vo, sit­u­a­to in ter­ri­to­rio di Salò, al con­fine con Gar­done Riv­iera. Orga­niz­zano il munici­pio, l’As­so­ci­azione cul­tur­ale «La corte», il Comi­ta­to locale e i Vec­chi Scouts. «Oltre allo splen­dore del lago — spie­ga il con­sigliere comu­nale Pasquale Mag­gi, del­e­ga­to alla e all’E­colo­gia -, Salò possiede un entroter­ra quan­tomai inter­es­sante, poco conosci­u­to e da val­oriz­zare. La valle del Bar­bara­no, pro­fon­da for­ra dal­la tor­men­ta­ta sto­ria, ne è un esem­pio elo­quente, per vari­età ambi­en­tale e bellez­za. La attra­ver­sano sen­tieri da per­cor­rere con spir­i­to di scop­er­ta e rispet­to, vi si trovano rovine di antichi magli, tes­ti­mo­ni­anze pre-indus­tri­ali del­la fat­i­ca del nos­tro pas­sato, essen­ze flo­re­ali da stu­di­are e far conoscere». Da qui l’in­vi­to alla passeg­gia­ta nel verde, gui­da­ta da un esper­to. Per ricer­care il maglio del­la fuci­na, il per­cor­so del­la seri­o­la e altre tes­ti­mo­ni­anze. Pun­to di incon­tro, alle ore 9.30, nel parcheg­gio di via Seri­o­la a Bar­bara­no. Al ter­mine, è pre­vista una fer­ma­ta per una even­tuale colazione al sac­co nel­l’area attrezzata.

Parole chiave: