L’ inverosimile telefonata di un cittadino che si è trovato nella posta l’invito a contattare l’ente Al numero verde un operatore siciliano: «In provincia di Verona, e dov’è?»

All’Enel non sanno dove si trova il Garda

29/07/2003 in Curiosità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Zeno Martini

Nel­la sem­pre più fit­ta sel­va di numeri ver­di che dovreb­bero offrire gra­tuita­mente assis­ten­za o infor­mazioni agli uten­ti, ci si può imbat­tere in risposte che pos­sono las­cia­re increduli. È accadu­to a Pao­lo Brighen­ti di Bren­zone tele­fo­nan­do all’Enel. Ha uti­liz­za­to il numero verde ripor­ta­to sull’avviso trova­to nel­la cas­set­ta delle let­tere rel­a­ti­vo ad un cam­bio di con­ta­tore. «Pron­to Enel, ho trova­to l’avviso e tele­fono per il nuo­vo con­ta­tore da instal­lare». «Da dove chia­ma?». «Da Bren­zone». «E dov’è Bren­zone?». «In provin­cia di Verona». «E dov’è Verona?». «Nel Vene­to, ma mi sta pren­den­do in giro? Scusi, da dove risponde?». «Dal­la Sicil­ia». «Io so dov’è la Sicil­ia, lei non sa dov’è Verona? Nel nord Italia». «Sono spi­a­cente ma non le pos­so essere d’aiuto». Ques­ta è l’incredibile tele­fona­ta fat­ta da Brighen­ti al numero verde 800.06.91.11, indi­ca­to dal con­ces­sion­ario per l’installazione dei nuovi con­ta­tori, oper­azione che l’Enel sta svol­gen­do in questi mesi nel­la nos­tra provin­cia e nel resto d’Italia. Il breve col­lo­quio non solo non è servi­to ad avere alcu­na indi­cazione di come pot­er avvis­are gli oper­a­tori attivi sul lago, ma Brighen­ti è rimas­to doppi­a­mente stupi­to con­statan­do che chi sta­va dall’altro capo del­la cor­net­ta non sapesse dove si tro­va il e nep­pure Verona. «Mi sono anche mer­av­iglia­to nel sen­tire che per avere infor­mazioni in mer­i­to al cam­bio di con­ta­tore, l’operatore rispon­de­va dal­la Sicil­ia», com­men­ta Brighen­ti, «ma sono rimas­to doppi­a­mente alli­bito nel sen­tire che questo non avesse la benché min­i­ma idea di dove si tro­vi­no il lago di Gar­da o Verona. Con­siglierei all’Enel, per le prossime assun­zioni, di fare qualche doman­da di geografia ai can­di­dati». Incu­riosi­ti dal fat­to abbi­amo prova­to a chia­mare il numero verde dell’Enel. Abbi­amo det­to di essere uten­ti del­la provin­cia di Verona e di aver trova­to l’avviso nel­la pos­ta. «Di cosa si trat­ta?», chiedi­amo. «Del­la sos­ti­tuzione del suo vec­chio con­ta­tore con quel­lo elet­tron­i­co», risponde una voce con accen­to merid­ionale. «Scusi, lei per caso risponde dal­la Sicil­ia?», doman­di­amo. «Sì, per­ché lei ha già chiam­a­to?». «Sì», rispon­di­amo, «e il suo col­le­ga ci ha rispos­to di non essere in gra­do di met­ter­ci in con­tat­to con gli incar­i­cati del­la nos­tra area. Non c’è la pos­si­bil­ità di con­tattare un oper­a­tore del­la mia Regione, cioè il Vene­to?». Rispos­ta: «Deve fare un altro numero verde, quel­lo dell’Enel Si, pro­prio l’800. 90. 15.15». L’abbiamo prova­to, è quel­lo gius­to: con­sigliamo di pren­dere nota di questo sec­on­do numero verde e di uti­liz­zar­lo nel caso vi trovaste nelle stesse con­dizioni in cui si è trova­to Pao­lo Brighenti.

Parole chiave: