C'è anche la voce degli imprenditori rivani nel coro di chi protesta per la decisione della Provincia di chiudere la Gardesana fino al 2002

Anche gli imprenditori rivani prevedono ripercussioni catastrofiche

30/12/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
p.t.

C’è anche la voce degli impren­di­tori rivani nel coro di chi protes­ta per la deci­sione del­la Provin­cia di chi­ud­ere la Garde­sana fino al 2002, quan­do sarà ter­mi­na­to il nuo­vo tun­nel. Insop­porta­bili, sec­on­do gli impren­di­tori, i dis­a­gi e i dan­ni che derivereb­bero da una chiusura così lun­ga per l’e­cono­mia e per il tur­is­mo, sia limone­si che nos­trani. «Siamo davvero pre­oc­cu­pati — affer­ma Fran­co Gam­ba, pres­i­dente del Coor­di­na­men­to impren­di­tori del Com­pren­so­rio — per­chè gli effet­ti di una sim­i­le situ­azione sareb­bero micidi­ali non solo per noi, ma per l’in­tera econo­mia del la cui immag­ine tur­is­ti­ca ver­rebbe dan­neg­gia­ta non poco». Allo­ra, quali potreb­bero essere le alter­na­tive? «Non è nos­tra inten­zione inseg­nare il mestiere a nes­suno — con­tin­ua Gam­ba — e tan­to meno met­tere in dis­cus­sione che la pri­or­ità asso­lu­ta deve essere la sicurez­za dei cit­ta­di­ni, ma, fat­te queste pre­messe, cre­di­amo che durante i lavori di real­iz­zazione del­la gal­le­ria la Garde­sana potrebbe essere ripristi­na­ta. D’al­tro can­to, mi sem­bra che ques­ta frana sia minore rispet­to alle ultime due: quel­la trag­i­ca del ’99 e quel­la di pochi mesi fa. Mag­a­ri a sen­so uni­co alter­na­to, mag­a­ri real­iz­zan­do strut­ture provvi­sorie di riparo: non impor­ta come, con­ta solo che Limone e Riva resti­no col­le­gate da una stra­da. I traghet­ti, infat­ti, anche se ver­rà miglio­ra­to il servizio, non rius­ci­ran­no mai a smaltire il traf­fi­co che nei mesi estivi si crea tra Riva e Limone. I pull­man sono centi­na­ia, le mac­chine migli­a­ia: come si può pen­sare di traghet­tar­li tut­ti? E come la met­ti­amo con i nos­tri arti­giani, i nos­tri grossisti che gior­nal­mente si recano a Limone per lavoro?». Sì al tun­nel, dunque, non alla chiusura del­la Garde­sana. «Cer­to — con­clude Gam­ba — nes­suno vuole con­testare le deci­sioni del­l’ingeg­n­er Bor­tolot­ti, ma la statale 45 bis deve essere ria­per­ta almeno fino a quan­do sarà com­ple­ta­to la galleria».

Parole chiave: