Concretizza l’iniziativa di ricordare l’impegno dell’Arma nei secoli l’Associazione Carabinieri di Desenzano in collaborazione con l’Arma in servizio e grazie al patrocinio delle Amministrazioni comunali di Desenzano, Pozzolengo e Sirmione.

Anche i Carabinieri avranno il loro monumento

16/06/2000 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

Con­cretiz­za l’iniziativa di ricor­dare l’impegno dell’Arma nei sec­oli l’Associazione Cara­binieri di Desen­zano in col­lab­o­razione con l’Arma in servizio e gra­zie al patrocinio delle Ammin­is­trazioni comu­nali di Desen­zano, Poz­zolen­go e Sirmione. Il prog­et­to diven­ta­to ormai realtà, come i desen­zane­si pos­sono vedere in Piaz­za Garibal­di, sarà al cen­tro di una solenne cer­i­mo­nia di inau­gu­razione in cal­en­dario domeni­ca 18 giug­no a coro­n­a­men­to dell’impegno di tut­ti gli apparte­nen­ti all’Arma in con­ge­do ed in servizio. La strut­tura immor­ta­la un cara­biniere nel­la stor­i­ca grande uni­forme del 1848. La stat­ua col­lo­ca­ta su un piedis­tal­lo for­ma­to da tre bloc­chi di mar­mo rosa di Bot­ti­ci­no è sta­ta real­iz­za­ta, con la tec­ni­ca del­la cer­ap­er­sa, dal­la fonde­ria d’arte Bir­man di Verona, dall’artista Ange­lo Agni­ni di Nove di Vicen­za. Agni­ni è noto, tra l’altro, per aver scol­pi­to la Por­ta san­ta del­la Basil­i­ca di San Pietro per il Giu­bileo del 2000. Alla man­i­fes­tazione, in pro­gram­ma domeni­ca 18 con inizio alle 9.30, sono sta­ti invi­tati i ver­ti­ci dell’Arma in servizio ed in con­ge­do, autorità provin­ciali e locali, la cit­tad­i­nan­za che ha con­tribuito fat­ti­va­mente alla real­iz­zazione. Ciò è occa­sione per un raduno inter­provin­ciale dell’Arma in con­ge­do e, quale cor­nice per una più solenne e gioiosa rius­ci­ta del­la man­i­fes­tazione, sono state invi­tate tutte le asso­ci­azioni dei Cara­binieri del Bres­ciano e delle province lim­itrofe.

Parole chiave:

Commenti

commenti