Da ieri la mostra

Anche i Savoia saranno presenti con un presepe

10/12/2000 in Manifestazioni
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
a.j.

Pomerig­gio ani­ma­to, quel­lo di ieri, con l’inaugurazione del­la mostra dei pre­sepi, pro­pos­ta dal cir­co­lo cul­tur­ale «La Breon­da», che ha nel­la pres­i­dente Lisy Sala un ani­ma­trice d’eccezione. Rasseg­na quel­la bar­do­linese, allesti­ta alla Barches­sa Ram­bal­di, che, in quan­to a numero di edi­zioni pareg­gia con la più pres­ti­giosa rasseg­na di Verona ospi­ta­ta in Are­na. «Man­i­fes­tazione par­ti­ta in sor­di­na diver­si anni fa», ha sot­to­lin­eato il sin­da­co Arman­do Fer­rari al momen­to dei dis­cor­si uffi­ciali, «ma via via cresci­u­ta tan­to da diventare momen­to prin­ci­pale tra le man­i­fes­tazioni pro­mosse per il tra gli olivi». Inseri­ta nell’accordo di pro­gram­ma, come ha poi rimar­ca­to Ren­zo Poli­cante diret­tore dell’azienda di pro­mozione tur­is­ti­ca del -Gar­da, dei nove comu­ni del Gar­da e dell’immediato entroter­ra con «mes­sag­gio però riv­olto a tutte le realtà affinché si allarghi e si ampli­fichi la pro­mozione per il Gar­da inver­nale». Del­lo stes­so avvi­so anche Fer­nan­do Moran­do inter­venu­to come rap­p­re­sen­tante del­la Cam­era di Com­mer­cio, men­tre il par­ro­co mon­sign­or Pier­gior­gio For­men­ti ha pos­to l’accento sul­la dimen­sione reli­giosa del Natale «cen­tro fon­da­men­tale del­la sto­ria dell’umanità». Rasseg­na che ver­rà nuo­va­mente inau­gu­ra­ta ques­ta mat­ti­na e che rimar­rà aper­ta tut­ti i giorni dalle 14.30 alle 18.30 fino al 6 gen­naio, e che con ogni prob­a­bil­ità vedrà pre­sente una Nativ­ità di casa Savoia in quan­to rega­lo del­la regi­na Ele­na a Vit­to­ria Calvi di Bergo­lo, anda­ta in sposa al con­te Guar­i­en­ti. Una pre­sen­za comunque lim­i­ta­ta a qualche ora data l’eccezionalità del pez­zo. Come è risul­ta­ta lim­i­ta­ta alla sola inau­gu­razione la pre­sen­za di una viva madon­na inter­pre­ta­ta da Manola Zorzi con in brac­cio Gesù bam­bi­no ovvero il figli­o­let­to di qualche mese Simone Tur­ri­ni. La mostra ric­ca di oltre quar­an­ta pezzi è abbel­li­ta nel­la scenografia da un grup­po di artisti fra pit­tori (Arnal­do Bonomet­ti, Gian­ni Mar­ti­naz­zo, Nar­do Peretti, Mat­teo Fer­rari e M. Stel­la Mag­a­li­ni) scul­tori (Gioè Loro, Lui­gi Manci­ni e Loren­zo Girar­di) e dalle rica­ma­tri­ci (Mir­ka Faraoni, Car­men Ottoli­ni, e Sil­vana Rebellini).

Parole chiave: