Ancora una serie di furti in alberghi e in appartamenti, Ancora una volta porte scardinate e notevoli danneggiamenti a mobili, infissi e muri. In questo caso la zona presa di mira è Riva, Un bottino di diversi milioni di lire tra contanti e preziosi.

Ancora furti in Albergo

01/02/2000 in Avvenimenti
Di Luca Delpozzo

Anco­ra una serie di fur­ti in alberghi e in appar­ta­men­ti, Anco­ra una vol­ta porte scar­di­nate e notevoli dan­neg­gia­men­ti a mobili, infis­si e muri. In questo caso la zona pre­sa di mira è Riva, Un bot­ti­no di diver­si mil­ioni di lire tra con­tan­ti e preziosi. Tra le 21 e le 23.30 di domeni­ca sera alcu­ni mal­viven­ti han­no fat­to irruzione in due abitazioni in via Lon­ga, a vil­la Ester e all’ho­tel Riv­iera di viale Rovere­to. Si trat­ta in unca­so di un allog­gio di dipen­den­ti alberghieri sta­gion­ali: è sta­ta forza­ta la por­ta d’In­gres­so del res­i­dence e scar­di­na­ta quel­la del­l’ap­par­ta­men­to. All’in­ter­no sono sta­ti prel­e­vati con­tan­ti e preziosi.All’hotel Riv­iera, in questo peri­o­do chiu­so, i ladri sono, invece, giun­ti fino al quin­to piano del­l’ed­i­fi­cio dove sape­vano esservi l’ap­par­ta­men­to dei tito­lari e dove han­no ten­ta­to di scassinare la cassaforte.I colpi mes­so a seg­no l’al tra sera sono solo i terzi di una serie inizia­ta nel­la notte del 20 gen­naio a Tor­bole, quan­do due hotel chiusi per ferie e in appar­ta­men­ti di tito­lari sono sta­ti scassi­nati ma sen­za mol­ta for­tu­na per i ladri e con molti dan­ni per gli alber­ga­tori; con­tin­u­a­ta, poi, con il fur­to con scas­so in una gioiel­le­ria in pieno cen­tro a Riva. Par­lare di serie a questo pun­to è prob­a­bile vis­to che la tec­ni­ca appare sim­i­le. Il com­mis­sari­a­to di Polizia di Riva sta rac­coglien­do tut­ti gli ele­men­ti utili e sta inda­gan­do alacre­mente. Si trat­ta qua­si cer­ta­mente di mal­viven­ti venu­ti da fuori con un aggan­cio a basisti locali che san­no esat­ta­mente dove colpire sen­za ecces­sivi rischi. 1 ladri pos­sono così met­tere a frut­to le indi­cazioni a colpo sicuro e agire indis­tur­bati. Ne è un chiaro esem­pio anche il fur­to con scas­so ese­gui­to a Riva: la vet­tura tar­ga­ta Bologna e uti­liz­za­ta per la fuga, ruba­ta il giorno pri­ma, è sta­ta trova­ta in una cam­pagna di Dro.Tra le 21 e le 23.30 di domeni­ca sera alcu­ni mal­viven­ti han­no fat­to irruzione in due abitazioni in via Lon­ga, a vil­la Ester e all’ho­tel Riv­iera di viale Rovere­to. Si trat­ta in unca­so di un allog­gio di dipen­den­ti alberghieri sta­gion­ali: è sta­ta forza­ta la por­ta d’In­gres­so del res­i­dence e scar­di­na­ta quel­la del­l’ap­par­ta­men­to. All’in­ter­no sono sta­ti prel­e­vati con­tan­ti e preziosi.All’hotel Riv­iera, in questo peri­o­do chiu­so, i ladri sono, invece, giun­ti fino al quin­to piano del­l’ed­i­fi­cio dove sape­vano esservi l’ap­par­ta­men­to dei tito­lari e dove han­no ten­ta­to di scassinare la cassaforte.I colpi mes­so a seg­no l’al tra sera sono solo i terzi di una serie inizia­ta nel­la notte del 20 gen­naio a Tor­bole, quan­do due hotel chiusi per ferie e in appar­ta­men­ti di tito­lari sono sta­ti scassi­nati ma sen­za mol­ta for­tu­na per i ladri e con molti dan­ni per gli alber­ga­tori; con­tin­u­a­ta, poi, con il fur­to con scas­so in una gioiel­le­ria in pieno cen­tro a Riva. Par­lare di serie a questo pun­to è prob­a­bile vis­to che la tec­ni­ca appare sim­i­le. Il com­mis­sari­a­to di Polizia di Riva sta rac­coglien­do tut­ti gli ele­men­ti utili e sta inda­gan­do alacre­mente. Si trat­ta qua­si cer­ta­mente di mal­viven­ti venu­ti da fuori con un aggan­cio a basisti locali che san­no esat­ta­mente dove colpire sen­za ecces­sivi rischi. 1 ladri pos­sono così met­tere a frut­to le indi­cazioni a colpo sicuro e agire indis­tur­bati. Ne è un chiaro esem­pio anche il fur­to con scas­so ese­gui­to a Riva: la vet­tura tar­ga­ta Bologna e uti­liz­za­ta per la fuga, ruba­ta il giorno pri­ma, è sta­ta trova­ta in una cam­pagna di Dro.