Per i Volontari del Garda prosegue il gemellaggio coi colleghi di Baarn. Scambio di automezzi, aggiornamenti tecnici e tanta amicizia

«Angeli azzurri» in Olanda

11/10/2006 in Attualità
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
se.za.

I , che han­no la sede prin­ci­pale a Cunet­tone di Salò ma sono pre­sen­ti su tut­ta la riv­iera del lago, han­no rin­no­va­to il con i col­leghi di Baarn, recan­dosi in Olan­da lo scor­so fine set­ti­mana. Sono par­ti­ti nel­la tar­da ser­a­ta di mer­coledì. Ospi­tati in una colo­nia esti­va, han­no vis­i­ta­to Aalsmeer, dove si svolge l’as­ta dei tuli­pani, poi la grande diga del Nord e alcune local­ità carat­ter­is­tiche. Han­no parte­ci­pa­to anche a una serie di gare sportive e alla chi­as­sosa fes­ta di com­mi­a­to. Nel­la notte tra domeni­ca e lunedì il rien­tro in Italia.Il gemel­lag­gio risale al ’90. Col tem­po i rap­por­ti tra i due grup­pi di Volon­tari si sono inten­si­fi­cati. Fre­quen­ti le col­lab­o­razioni utili a miglio­rare la preparazione in deter­mi­nati set­tori. Nel­l’aprile ’99, ad esem­pio, una squadra di Baarn ha tenu­to un cor­so a Salò per adde­strare i garde­sani nel caso di gravi inci­den­ti stradali e per il servizio anti­ncen­dio. Dopo avere super­a­to l’e­same finale, i parte­ci­pan­ti otten­gono l’at­tes­ta­to di abil­i­tazione riconosci­u­to dal­la Comu­nità europea.Prezioso lo scam­bio di automezzi e attrez­za­ture, alcune volte con don­azione, in altre con rego­lare acquis­to. Nel 2002 gli Angeli Azzur­ri di Gian­fran­co Rodel­la han­no ospi­ta­to per un paio di giorni la sig­no­ra sin­da­co del­la cit­tad­i­na olan­dese. Con caden­za bien­nale, ven­gono orga­niz­zate in una delle due nazioni, alter­na­ti­va­mente, com­pe­tizioni del tipo di «Giochi sen­za fron­tiere». Un modo per man­tenere viva l’am­i­cizia e stu­di­are nuove iniziative.

Parole chiave: