C'è anche il nome Riva del Garda nella mappa aggiornata - fornita dal sottosegretario all'Ambiente, Valerio Calzolaio - che comprende le 160 località italiane considerate "fuorilegge" a causa della presenza di antenne di radio-tv e telefonia.

Antenne: il ministero mette Riva tra i cattivi

24/01/2001 in Avvenimenti
Parole chiave:
Di Luca Delpozzo

C’è anche il nome Riva del Gar­da nel­la map­pa aggior­na­ta — for­ni­ta dal sot­toseg­re­tario all’Am­bi­ente, Vale­rio Cal­zo­laio — che com­prende le 160 local­ità ital­iane con­sid­er­ate “fuo­ri­legge” a causa del­la pre­sen­za di antenne di radio-tv e tele­fo­nia. Uni­ca in Trenti­no Alto Adi­ge, Riva s’è con­quis­ta­ta l’as­sai poco lus­inghiero priv­i­le­gio gra­zie all’an­ten­na per tele­fo­nia Omni­tel che, piaz­za­ta su casa Vivaldel­li, nel cen­tralis­si­mo viale Roma, a pochi pas­si dal­la scuo­la mater­na .È anche vero, però, che la pre­sen­za di Riva nel­la lista non sem­bra des­ti­na­ta a stupire nes­suno. Nonos­tante da anni, infat­ti, si sia acce­sa una battaglia tra comune e gia­rdi­no d’in­fanzia da una parte e Omni­tel dal­l’al­tra le apparec­chia­ture del sec­on­do gestore nazionale sono anco­ra al loro pos­to e ogni giorno dirot­tano migli­a­ia di chia­mate. Battaglia, ques­ta, che sem­bra essere sta­ta momen­tanea­mente sospe­sa, in atte­sa del­la sen­ten­za del Tar, chiam­a­to in causa per decidere la legit­tim­ità del­l’or­di­nan­za con cui il sin­da­co Mal­ossi­ni ha ordi­na­to la smo­bil­i­tazione delle antenne, basan­dosi su una dis­po­sizione comu­nale che impone l’in­stal­lazione di queste apparec­chia­ture a deter­mi­nate dis­tanze da edi­fi­ci pub­bli­ci o abitazioni private.A com­pli­care il tut­to, la man­can­za di dati cer­ti, di para­metri sci­en­tifi­ci accettati unanime­mente: la soglia di peri­colosità varia da isti­tu­to a isti­tu­to e anche le opin­ioni degli scien­ziati sem­bra­no assai dis­cor­dan­ti. Poche le certezze, insom­ma: le antenne sono anco­ra lì, le onde che emet­tono non fan­no bene (anche se non si sa quan­to) e Riva rischia di diventare davvero famosa, ma non per il lago.

Parole chiave: