Aperitivo sotto le stelle” un successo oltre ogni più rosea previsione. Cronaca dell’ottava edizione

06/08/2015 in Attualità
Parole chiave: - - - - - -
Di Luigi Del Pozzo

Scommes­sa vin­ta. L’ottava edi­zione di “Aper­i­ti­vo sot­to le stelle”, nel­la nuo­va loca­tion di Riva Cor­ni­cel­lo, ha fat­to cen­tro. Più di due mila e cinque­cen­to per­sone sono con­fluite, nel­la sug­ges­ti­va area vista lago per l’occasione trasfor­ma­ta in un lun­go bar di due­cen­to metri con tan­to di tap­peto blu a terra.

Let­teral­mente pre­si d’assalto i point, espres­sione di realtà eco­nomiche e com­mer­ciali di Bar­dolino ma non solo, riu­nite sot­to l’insegna del­la “De Gustibus”, asso­ci­azione che rag­grup­pa oltre cinquan­ta bar e ris­toran­ti del paese pre­siedu­ta da Gior­gio Sala. Apprez­za­ti gli assag­gi del Con­sorzio crudo dop di Mon­tag­nana e dall’associazione Tart­u­fari del , i piat­ti d risot­to pro­posti dal grup­po Bag­no­lo di Nog­a­role Roc­ca, i pesci­oli­ni di lago preparati dall’ Bardolino.

Davvero uni­ca la scenografia impreziosi­ta, nel­lo spazio acqueo davan­ti alla fes­ta, dai pas­sag­gi del­lo stori­co Veliero San Nicolò. E a ter­ra la musi­ca pro­pos­ta dal­la dis­cote­ca Hol­ly­wood, dal sas­so­fon­ista Enri­co Peduzzi e dal­la travol­gente Al‑B.Band di Alber­to Salaorni ad ani­mare i vari spazi del “teatro” in riva al Garda.

Una fol­la stra­boc­chev­ole, muni­ta di cali­ci di poli­car­bon­a­to (per ren­dere anco­ra più sicu­ra ed eco­log­i­ca la fes­ta) per i vari assag­gi di e spumante Bar­dolino per duemi­la bot­tiglie “svuo­tate”. Da padrone l’ha fat­ta anche il gela­to, oltre mille cop­pette dis­tribuite per cir­ca 90 chili di pro­duzione, con il cioc­co­la­to di mod­i­ca al rum a primeg­gia­re. Oltre 170 i chili di lat­teri­ni frit­ti preparati dall’Avis. Meta ambi­ta la zona di acconciatu­ra e truc­co real­iz­za­ti da Xfive e dai truc­ca­tori di Diego Dal­la Pal­ma sup­por­t­ati dal­la “Pro­fume­ria Lau­ra” con più di 200 truc­chi e altret­tante acconcia­ture real­iz­zate. A chi­ud­ere la grande fes­ta lo spet­ta­co­lo pirotec­ni­co con il lun­go­la­go illu­mi­na­to a giorno.

Non ha dub­bi Fabio Pasquali­ni, con­sigliere comu­nale con del­e­ga al tur­is­mo nel­la Fon­dazione . “E’ sta­ta l’edizione migliore in una loca­tion più fun­zionale per gli oper­a­tori e di mag­gior respiro per i parte­ci­pan­ti. Un gra­zie di cuore alla De Gustibus per un even­to diven­ta­to ormai un appun­ta­men­to imped­i­bile per centi­na­ia e centi­na­ia di per­sone che proven­gono da tut­ta la Provin­cia, ma non solo. Un plau­so a tutte quelle attiv­ità che nel pieno del­la sta­gione si adop­er­a­no e parte­ci­pano alla rius­ci­ta di un even­to che per­me­tte a Bar­dolino di essere sem­pre al top nell’ambito delle inizia­tive di pro­mozione turistica”.

Parole chiave: - - - - - -