Apertura straordinaria del mercato settimanale agricolo di giovedì 14 maggio

13/05/2020 in Senza categoria
Parole chiave:
Di Redazione
Dopo la ria­per­tu­ra stra­or­di­nar­ia del mer­ca­to del­la domeni­ca a Riv­oltel­la e del mart­edì a Desen­zano per i soli generi ali­men­ta­ri, il pri­mo cit­tadi­no ha emana­to un nuo­vo doc­u­men­to sin­da­cale con il quale DECRETA:
1. di attuare, lim­i­tata­mente alla ven­di­ta di prodot­ti ali­men­ta­ri e assim­i­l­abili,  l’apertura del mer­ca­to set­ti­manale AGRICOLO di Piaz­za Garibal­di nel­la gior­na­ta di giovedì 14 mag­gio dalle ore 8.00 alle ore 13.00 (orario di ven­di­ta) in base alla definizione dell’area inter­es­sa­ta, come da alle­ga­ta planime­tria, dell’assegnazione tem­po­ranea dei posteg­gi e del­la capien­za mas­si­ma di per­sone con­tem­po­ranea­mente pre­sen­ti all’interno dell’area stes­sa;

 

2. di dare atto che l’area indi­vid­u­a­ta per il mer­ca­to agri­co­lo di Desen­zano è quel­la di Piaz­za Garibal­di, apposi­ta­mente delim­i­ta­ta dalle transenne e dal nas­tro bian­co rosso, al cui inter­no saran­no col­lo­cati i posteg­gi degli oper­a­tori per il com­mer­cio su area pub­bli­ca, come da planime­tria alle­ga­ta, e con un mas­si­mo di due oper­a­tori per ogni attiv­ità. All’interno dell’area potran­no entrare un mas­si­mo di 24 per­sone e comunque un numero non supe­ri­ore al doppio dei posteg­gi pre­sen­ti.
Le aree di acces­so saran­no apposi­ta­mente seg­nalate con l’indicazione dei varchi di entra­ta ed usci­ta come da planime­tria alle­ga­ta. Pri­ma dell’accesso un oper­a­tore addet­to del Con­sorzio Agri­t­ur­is­ti­co Man­to­vano ver­i­ficherà per ogni sogget­to, com­pre­si gli ambu­lan­ti, la tem­per­atu­ra cor­porea e qualo­ra fos­se pari o supe­ri­ore a 37,5° lo stes­so non potrà acced­ervi e ver­rà invi­ta­to a rien­trare nel­la pro­pria abitazione e con­tattare il medico curante.
Sia all’interno dell’area di mer­ca­to, sia per i cli­en­ti in atte­sa nel­la zona fil­tro, sarà obbli­ga­to­rio il dis­tanzi­a­men­to inter­per­son­ale di almeno un metro, l’uso del­la masche­ri­na o di una pro­tezione per le vie res­pi­ra­to­rie, rima­nen­do ovvi­a­mente vigente il divi­eto di assem­bra­men­to. I tito­lari dei posteg­gi dovran­no obbli­ga­to­ri­a­mente met­tere a dis­po­sizione del­la clien­tela idonee soluzioni idroal­col­iche per le mani e guan­ti (usa e get­ta) nonché atten­er­si a quan­to sot­to­scrit­to e accetta­to nell’invito di ade­sione fat­to dall’Amministrazione Comu­nale.
Parole chiave: