Per lei, una delle più grandi interpreti di Bejart e indiscussa «étoile» di livello mondiale, c'è stato un doppio caloroso applauso

Applausi e omaggio al talento di Luciana Savignano

Parole chiave:
Di Luca Delpozzo
Desenzano del Garda

Per lei, una delle più gran­di inter­preti di Bejart e indis­cus­sa «étoile» di liv­el­lo mon­di­ale, c’è sta­to un doppio caloroso applau­so. Uno per il suc­ces­so che l’ac­com­pa­gna ormai da quar­an­t’an­ni, l’al­tro per­chè si era sposa­ta appe­na tre giorni pri­ma. Luciana Sav­i­g­nano, bal­le­ri­na tut­to­ra in piena attiv­ità, ha davvero volu­to fare una sor­pre­sa agli ami­ci del Lions club Desen­zano-Lago. Invi­ta­ta qualche tem­po pri­ma dal­la sua ami­ca Manuela Bianchi Por­ro, anche lei indi­men­ti­ca­ta bal­le­ri­na clas­si­ca e mod­er­na (ha cal­ca­to, infat­ti, le scene sia del­la «Scala» sia di trasmis­sioni radiotele­vi­siove come «Fan­tas­ti­co») che vive da sem­pre a Sirmione, Luciana Sav­i­g­nano si è pre­sen­ta­ta addirit­tura con suo mar­i­to, fres­co di promes­sa d’amore, Car­lo Bagliani, medico chirur­go di Tori­no. Una ser­a­ta alla quale la grande bal­le­ri­na milanese non ha volu­to man­care anche se, ripeti­amo, ave­va coro­na­to il suo sog­no d’amore appe­na qualche giorno pri­ma. Il club desen­zanese, pre­siedu­to da Ren­zo Scam­per­le, impren­di­tore di Poz­zolen­go, le ha volu­to dedi­care la ser­a­ta, facen­dosi inter­prete, cre­di­amo, di gran parte degli aman­ti del­la dan­za per le sue stra­or­di­nar­ie inter­pre­tazioni in Italia e all’es­tero. Una car­ri­era scan­di­ta da suc­ces­si, prati­ca­mente sen­za mai una pausa, che è sta­ta riper­cor­sa durante la ser­a­ta al Lions attra­ver­so un video che la stes­sa Sav­i­g­nano ha volu­to offrire. Con la sua ami­ca ed ex col­le­ga Manuela Bianchi Por­ro ha lavo­ra­to sin dai pri­mi anni ’60 alla «Scala» per poi divider­si per motivi esclu­si­va­mente pro­fes­sion­ali e per­son­ali. Luciana Sav­i­g­nano è reduce dal­l’ul­ti­mo suo lavoro al teatro «Par­en­ti» di dove si è esi­bi­ta in «Jules et Jim», men­tre prossi­ma­mente sarà ospite d’onore in una ser­a­ta ded­i­ca­ta al grande core­ografo francese Mau­rice Béjart, di cui come si dice­va è sta­ta una delle più ispi­rate inter­preti. Il suo sodal­izio con l’artista francese è sta­to uno tra i più lunghi, le sue inter­pre­tazioni nel clas­si­co «Bolero» sono ormai innu­merevoli. A Desen­zano Luciana Sav­i­g­nano è sta­ta, insom­ma, fes­teggia­ta con calore ed entu­si­as­mo sin­cero. A propos­i­to. la bal­le­ri­na milanese si è sposa­ta in un paesino del­l’Ap­pen­ni­no tosco-emil­iano. Una cer­i­mo­nia disc­re­ta, ris­er­va­ta com’è sta­ta sem­pre, del resto, la sua vita.

Parole chiave:

Commenti

commenti